EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
21 Gennaio 2017

Grande lavoro per i Carabinieri della Compagnia di Luino, 7 persone denunciate sul territorio

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Controllo straordinario del territorio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Varese e condotto dai carabinieri della Compagnia di Luino. Sette persone denunciate in stato di libertà tra Lavena Ponte Tresa, Gemonio, Brebbia, Laveno Mombello, Leggiuno, Cunardo e Orino. Ecco il resoconto del lavoro di questi giorni.

Una pattuglia della radiomobile dei Carabinieri di Luino

Grande lavoro per i Carabinieri della Compagnia di Luino, 7 persone denunciate sul territorio. Molteplici interventi quelli effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Luino, coadiuvati dal Comando Provinciale di Varese, in questi giorni. Tra furti, maltrattamenti, violenze e altri diversi tipi di reati in totale sono state denunciate in stato di libertà ben sette persone.

Lavena Ponte Tresa. I carabinieri di Ponte Tresa, a conclusione di mirate indagini ed inconfutabili indizi di colpevolezza, hanno denunciato in stato di libertà, B.D., 40enne, residente ad Induno Olona, autore del furto di un cellulare, avvenuto lo scorso 20 dicembre all’interno del ristorante “l’unico” di Lavena Ponte Tresa;

Gemonio. I carabinieri di Cuvio hanno denunciato in stato di libertà , B. R., 67enne, residente a Gemonio, il quale, a conclusione di attività di indagine, sottoposto a perquisizione domiciliare delegata dall’A.G., è stato trovato in possesso di materiale elettrico e di bricolage, provento di furti commessi, da ottobre 2016 a dicembre del 2016, ai danni del negozio di bricolage “CIPIR” di Gemonio.

Laveno Mombello. I carabinieri di Laveno Mombello hanno denunciato in stato di libertà A.A., 29enne di Brebbia per ripetuti maltrattamenti ed atteggiamenti violenti posti in essere nei confronti della convivente;

Leggiuno. il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Varese, coadiuvati dai carabinieri di Laveno Mombello, hanno denunciato in stato di libertà ai sensi della L.S. Art.4 Legge 300/1970 per “illecita installazione di impianto audiovisivo per il controllo a distanza dei lavoratori” V. A. 25enne, residente a Laveno Mombello e R. D., 44enne di Monvalle, titolari di due esercizi pubblici siti nel comune di Leggiuno;

Cunardo. I carabinieri di Marchirolo hanno denunciato in stato di libertà per evasione M.G., 36enne di Garbagnate Milanese il quale, sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la comunità terapeutica di Cunardo, si allontanava senza autorizzazione;

Orino. I carabinieri di Cuvio hanno denunciato in stato di libertà S.M., 40enne e C.D. 20enne, entrambi cittadini Rumeni residenti Orino, in quanto hanno rinvenuto sul veicolo sul quale viaggiavano, dodici telefoni cellulari marca Nokia, senza fornire indicazioni circa la provenienza.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127