5 Dicembre 2016

Rapina alla Raiffeisen di Monteggio, disagi alla circolazione tra Cremenaga e Fornasette

Tempo medio di lettura: 2 minuti

(AGGIORNAMENTO ORE 19.55) Sarebbe stata presa di mira da uno o più rapinatori, qualche ora fa, la filiale della banca Raiffeisen di Monteggio, a pochi chilometri dalla dogana di Cremenaga. I malviventi, non sarebbero riusciti nel loro intento e si sono dati alla fuga. Grande dispiegamento delle forze dell’ordine tra Polizia Cantonale e della Guardia di Finanza italiana. Disagi sulla circolazione, con chilometri di coda in uscita verso Luino dai valichi di Cremenaga e Fornasette.

Rapina alla Raiffeisen di Monteggio, gravi disagi nelle dogane di Cremenaga e Fornasette

La foto è stata scattata da Davide Nicoletti, un nostro lettore

Rapina alla Raiffeisen di Monteggio, gravi disagi nelle dogane di Cremenaga e Fornasette. La filiale della Raiffeisen di Molinazzo di Monteggio è stata presa di mira da uno o più rapinatori questo pomeriggio. Due uomini, dopo essere entrati all’interno della banca, hanno lanciato un sostanza liquida nel locale intimando ai presenti la classica frase usate in queste circostanze, vale a dire “Questa è una rapina”. La reazione degli impiegati è stata quella di chiudere prontamente la porta. Così, i malviventi hanno desistito fuggendo a bordo di una vettura con targhe italiane. Le ricerche dei rapinatori, sino ad ora senza esito, sono scattate immediatamente, fa sapere la Polizia cantonale in un comunicato.

I connotati del rapinatore sono i seguenti.
Il primo uomo: altezza 175 cm, corporatura robusta, giacca blu con strisce celeste sulle braccia, pantaloni da lavoro volto coperto dal cappuccio della giacca.
Il secondo uomo: altezza: 165/170 cm, corporatura snella atletico, jeans scoloriti, felpa nera con cappuccio e scritta NY dietro, scarpe blu-celeste, volto coperto da bandana.

Eventuali testimoni che abbiano notato movimenti sospetti nei pressi della banca sono pregati di contattare la Polizia cantonale allo 0848 25 55 55.

Immediatamente la Polizia e le Guardie di Confine hanno iniziato la caccia al ladro installando posti di blocco sul territorio e chiudendo le dogane. Gravi ripercussioni, infatti, sulla circolazione, con disagi soprattutto in uscita dal territorio elvetico verso l’Italia, con code chilometriche tra i valichi di Cremenaga e Fornasette.

Nelle dogane un grande dispiegamento delle forze dell’ordine che stanno controllando tutti i veicoli in uscita. Tuona il sindaco di Lavena Ponte Tresa, Massimo Mastromarino: “Chiuse le dogane, almeno 5mila frontalieri ostaggio. Inaccettabile”. Alcuni lettori, invece, sulla nostra Pagina Facebook, hanno commentato dicendo che il valico di Palone era aperto al transito, e nonostante questo però hanno affermato di essere in coda e di muoversi ancora a rilento.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127