11 Novembre 2016

Terremoto, il decreto inviato al Quirinale per la firma

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Il nuovo decreto che contiene misure sul terremoto nell’Italia centrale è stato inviato alla firma del Quirinale. Con il provvedimento il governo punta ad accelerare una serie di interventi.

AFP PHOTO / ANDREAS SOLARO

AFP PHOTO / ANDREAS SOLARO

Terremoto, il decreto inviato al Quirinale per la firma. Sono previste deroghe alla legislazione vigente impedendo però che la corruzione si insinui nell’emergenza. E in questa chiave il prefetto Francesco Paolo Tronca sovrintenderà con l’Anac alle attività di prevenzione e contrasto di eventuali infiltrazioni della criminalità organizzata. Procedure più veloci per dare un tetto a chi ha deciso di resistere alle scosse, restando nella propria terra, vicino alle proprie case, ai propri beni, ai propri allevamenti.

Una guerra contro il tempo visto l’inverno alle porte: per questo, già nei prossimi giorni, la Protezione civile potrà, con procedure rapide e trasparenti, acquisire i container e, sulla base delle indicazioni dei Comuni, individuare le aree sulle quali installarli. E sulle gare già fatte dalle Regioni Lazio e Umbria “sarà possibile – ha spiegato il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina – provvedere alle forniture necessarie di stalle temporanee e di moduli abitativi container senza ulteriore burocrazia”. Sui soldi, che, a quanto si apprende da fonti di governo, saranno quantificati in sede di discussione del decreto, aggiungendosi ai 4,5 miliardi del primo provvedimento, “non ci sono problemi”, ha detto in più passaggi il premier Matteo Renzi, niente affatto preoccupato del braccio di ferro con l’Ue.

Anche sulle risorse necessarie all’assunzione part time di 350 tra personale tecnico e amministrativo fonti ministeriali negano che ci sia un nodo coperture.

Assistenza abitativa, sostegno alle imprese ma anche messa in sicurezza delle bellezze artistiche e architettoniche di un’area simbolo della bellezza italiana. I Comuni potranno effettuare direttamente interventi di messa in sicurezza, dandone comunicazione al ministero dei Beni culturali. (ANSA)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127