29 Settembre 2016

L’Italia è il paese più longevo d’Europa, 4 milioni gli ultra ottantenni

Tempo medio di lettura: 2 minuti

L’Italia è il Paese dove si vive di più in Europa: è quello in cui risulta più elevata in assoluto la quota di persone con più di 80 anni. Secondo Eurostat, l’ente di statistica comunitario, si contano quasi 4 milioni di ultra ottantenni nella penisola, mentre in Francia la popolazione di over 80, occupa il 5,8% del totale, ma aspira a vivere più a lungo.

anziani pensionati

3 milioni 977 mila persone, che corrispondono al 6,5 per cento della popolazione totale, a fronte del 5,3 per cento della media europea. Questi sono i dati per l’Italia, raccolti da una analisi di Eurostat. Nell’insieme dell’Unione a 28 gli ultra ottantenni sono 26,7 milioni. Paraltro nella penisola questa percentuale è cresciuta anche più della media Ue. Nel 2005, riporta infatti Eurostat, gli ultra ottantenni in Italia erano il 4,9 per cento, quindi in 10 anni si è verificato un aumento di 1,6 punti. Per la media Ue il 5,3 per cento del 2015 va raffrontato al 4 per cento del 2005: l’incremento è stato di 1,3 punti percentuali. La distribuzione per sesso degli ultra ottantenni risulta marcatamente sbilanciata a favore delle donne in maniera piuttosto analoga nei vari Paesi: in media due ultra ottantenni su tre sono di sesso femminile, il 64,6 per cento. In Italia le donne sono il 64,4 per cento. Sempre secondo l’ente di statistica comunitario continua a crescere la speranza di vita: all’età di 80 anni in media nell’Ue è di campare altri 9,5 anni, 8,5 anni per i maschi e 10,2 anni per le femmine. In media la speranza di vita a 80 anni è cresciuta di 1,1 anni nell’ultimo decennio (2004-2014 in questo caso). In Italia, infine, a 80 anni la speranza di vita media è 10 anni, la quarta più elevata dopo Francia, Spagna e Lussemburgo. Risulta di 8,8 anni per gli uomini e 10,9 anni per le donne ed è cresciuta di 1,1 anni nell’ultimo decennio.

Per gli over 80, le aspettative di vita in Francia sono migliori. E le donne vivono di più degli uomini.  I Cugini d’Oltralpe possono guardare più lontano. I dati di Eurostat indicano che gli anziani francesi hanno maggiori possibilità di vivere più a lungo rispetto a tutti gli altri coetanei europei, confidando in altri quasi undici anni di vita. A seguire la Francia, c’è la Spagna, con 10,4 anni, il Lussemburgo, con una aspettativa di 10,1 e l’Italia, con 10 anni. In tutti gli stati membri dell’UE, le aspettative di vita delle persone con più di 80 anni, sono maggiori per le donne, fino ad un massimo di circa tre anni in più rispetto ai coetanei uomini. Nel Lussemburgo, le donne hanno la possibilità di vivere fino a 2,7 anni in più degli uomini. Poco meno in Francia, dove la differenza di aspettative è di 2,5 anni, sempre in favore del genitl sesso. L’Estonia, con 2,2 anni è seguita dall’Italia con 2,1 anni.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127