EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
14 Aprile 2016

Milano: l’ultimo saluto a Casaleggio. La folla grida “Onestà, onestà”

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Un lunghissimo applauso e una piazza gremita per i funerali nella basilica di Santa Maria delle Grazie a Milano di Gianroberto Casaleggio, cofondatore del M5S morto martedì scorso. Il feretro è stato accompagnato all’interno della chiesa da Beppe Grillo e dai componenti del direttorio del M5S. Al termine della cerimonia funebre la folla ha gridato: “Onestà, onestà”. Uno striscione che alcuni militanti del Movimento hanno esposto all’esterno della basilica recitava: ‘Realizzeremo noi il tuo sogno’.

(ANSA / MATTEO BAZZI)

(ANSA / MATTEO BAZZI)

Milano: l’ultimo saluto a Casaleggio. La folla grida “Onestà, onestà”. Ultimo saluto a Gianroberto Casaleggio nella basilica di Santa Maria delle Grazie a Milano. Un lungo applauso ha accolto l’arrivo del feretro prima nella piazza e poi nella basilica. Subito dopo l’arrivo del feretro è arrivato Beppe Grillo, con i membri dei direttori dei 5 Stelle, Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio, Roberto Fico, Carla Ruocco, Carlo Sibilia. Gli applausi all’interno della basilica sono durati una decina di minuti. La chiesa era gremita di persone, molte sono rimaste in piedi. La sicurezza del Movimento 5 stelle, organizzata per l’occasione, non fa accedere altre persone oltre ai familiari all’area riservata che si trova accanto all’altare. Il figlio più piccolo di Casaleggio, Francesco, ha commosso tutti i presenti in chiesa salutando così il padre: “Ciao papà ci manchi molto non puoi tornare? Anche la miciona ti aspetta”. Il figlio più grande, Davide, ha detto: “Vorrei dire due parole su mio padre perché molti non lo conoscevano veramente. E’ stato fantastico. Riservato e allergico ai riflettori. Un uomo ostinato”. “Sua zia mi raccontava che da bambino non faceva i capricci, ma per avere un giornalino si stendeva direttamente sui binari del tram”: questo l’episodio che Davide ha rammentato, ricordando del padre anche che “nulla passava se i dettagli non venivano sistemati”. Di Casaleggio ha detto che era “un gran lavoratore. Nessun giorno era veramente vacanza. Era audace nelle cose in cui credeva anche quando gli altri non credevano. Fino a quando ha potuto camminare è voluto andare in ufficio tutti i giorni”. “Chi condivideva il suo sogno lo persegua senza mollare mai come ha fatto lui fino alla fine. Ciao papà” ha concluso

Grillo sul suo blog, in un lungo post, ha ricordato così Casaleggio: “Gianroberto per il suo impegno contro un sistema marcio fino al midollo è stato diffamato, offeso e insultato pubblicamente, in tv, in radio, sui giornali. Sul livore contro di lui ci ha addirittura scritto un libro. Non lo hanno mai capito e per questo non lo sopportavano. Era di un altro livello. In pochi lo hanno ringraziato per il suo impegno e per il suo essersi donato, oggi è il momento di farlo”. “Giù il cappello, signori. Rendete omaggio! – scrive il leader M5S – Di uomini così ne campano uno ogni cento anni. E chi, come me, ha avuto la fortuna di conoscerlo di persona si senta un privilegiato. Grazie Gianroberto, grazie di tutto. Quello che ci hai lasciato lo metteremo a frutto e, come ci hai insegnato tu, non molleremo! Perché ‘è difficile vincere con chi non si arrende mai'”.

Il religioso domenicano Marco Salvioli, prima di presiedere la funzione, ha ricordato: “Non sono ammesse riprese per sottolineare carattere riservato di questa celebrazione”. In chiesa c’era anche Dario Fo. Erano presenti poi, tra gli altri, il senatore del Movimento Vito Crimi, il portavoce Rocco Casalino, i compagni di scuola del figlio più piccolo Francesco e il conduttore e giornalista Gianluigi Nuzzi. Anche gli ex deputati M5S, Walter Rizzetto e Tancredi Turco, che hanno lasciato il Movimento nel gennaio del 2015, hanno assistito ai funerali. All’esterno le corone della Casaleggio Associati, Hotel Baglioni, Task force eventi Roma e Guido Polito.

Alcuni fischi si sono levati all’indirizzo di esponenti del Pd, presenti nella piazza antistante Santa Maria delle Grazie. Al funerale c’erano il vicesegretario democratico Lorenzo Guerini, il segretario metropolitano Pietro Bussolati ed Emanuele Fiano.

I componenti del direttorio del M5S, Luigi di Maio, Carla Ruocco, Roberto Fico, Carlo Sibilia e Alessandro di Battista, insieme ai parlamentari ed esponenti movimento si sono poi ritrovati al Bar Magenta a Milano, “per brindare come avrebbe voluto Casaleggio”. A chiamarli a raccolta un tweet di Daniele Martinelli. (ADNKRONOS)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127