EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
13 Aprile 2016

Presentata la Coppa del Mondo di Canottaggio sul lago di Varese

Tempo medio di lettura: 3 minuti

“Varese e il suo lago continuano a dimostrarsi un campo gara ideale per il canottaggio e, quest’anno, rappresentano anche un test in vista delle Olimpiadi di Rio”. L’ha detto l’assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi presentando, al Belvedere di Palazzo Lombardia, la prima tappa di Coppa del mondo di Canottaggio che si svolgerà, in località Schiranna di Varese, dal 15 al 17 aprile.

foto gruppo Schiranna canottaggio

Presentata la Coppa del Mondo di Canottaggio sul lago di Varese. La tappa di Coppa del Mondo di Varese vedrà la presenza di 530 vogatori provenienti da 47 nazioni, Italia compresa. Batterie e gare dal 15 aprile (giornata a ingresso gratuito), semifinali e recuperi sabato 16, le finali B domenica 17 dalle 9.30 e, dalle 10.50 circa, le finalissime. Alle due giornate di sabato e domenica ci si attende di registrare 3.000 spettatori per una Coppa del mondo che, oltre alla copertura televisiva domenica 17 su Rai sport 1, sarà social grazie alla pagina Facebook dedicata e alla possibilità di condividere foto e filmati attraverso ‪#‎WRCVarese‬.

Da Regione Lombardia 550mila euro. “È importante – ha spiegato l’assessore Rossi – che Varese continui a ospitare il canottaggio che è disciplina molto diffusa nelle province lombarde contante Canottieri e molti giovani che vi si dedicano e che, sono certo, assisteranno alle gare sognando la maglia azzurra”. La tappa di Coppa del mondo di Varese è resa possibile, come ha ricordato anche il sindaco di Varese Attilio Fontana, dall’impegno economico di Regione Lombardia che integra l’apporto degli sponsor. “Il presidente Maroni e io – ha affermato l’assessore – abbiamo fortemente voluto sostenere anche questo evento di canottaggio cui abbiamo destinato un finanziamento di 550.000 euro per la realizzazione e perché tutto si svolga con gli alti standard delle manifestazioni dei quattro anni passati”.

Gli eventi alla Schiranna. “Varese – ha ricordato l’assessore Rossi – ha ospitato gli Europei 2012, la ‘World rowing Master regata 2013’, i Mondiali Under 23 nel 2014 e la seconda tappa della Coppa del mondo 2015 ottenendo sempre una promozione a pienissimi voti di cui, come Regione, siamo molto contenti”.

Brianza: “Collaborazione consolidata”. “Il lago di Varese, la città e la provincia – ha sottolineato l’assessore Brianza – sono un campo gara che sta entrando nella storia del canottaggio con una collaborazione con gli attori della disciplina e col territorio ormai consolidata e ritenuta di altissimo valore a livello internazionale. Una vetrina per la Lombardia tutta e per la mia provincia, quella dei sette laghi”. “Complimenti alle istituzioni locali, che molto e bene hanno lavorato e continuano a farlo investendo nella promozione del territorio varesino a livello internazionale: manifestazioni sportive come queste sono un motivo di vanto e di orgoglio per Varese e non garantiscono solo un grande ritorno di immagine, ma anche un indotto consistente, se pensiamo che solo per questo evento sono previsti ad esempio circa 3500 pernottamenti nelle strutture ricettive del territorio. Da varesino esprimo il mio compiacimento nel vedere anche come il lago di Varese e il suo grande patrimonio ambientale e naturalistico sono stati pienamente valorizzati e ricondotti a una dimensione turistica importante e significativa”, commenta così il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo.

Appuntamento importante in vista delle Olimpiadi. “Essere la prima tappa di Coppa del mondo prima di Lucerna – ha sottolineato l’assessore – rende questo appuntamento importante in vista delle Olimpiadi di Rio e, per questo, faccio il mio in bocca al lupo ai nostri canottieri italiani per le gare di Varese, ma anche per la Coppa del mondo in Totò e, per chi parteciperà, per le Olimpiadi di Rio”.

Promozione turistica. “Regione Lombardia sostiene convintamente gli eventi sportivi sul territorio – ha concluso l’assessore Rossi – e Varese ha dimostrato di essere perfettamente all’altezza e che, grazie allo sport, ha veicolato il proprio nome e le proprie ricchezze culturali ed economiche nel mondo”.

Alla conferenza è intervenuto anche l’assessore regionale al Post Expo e Città metropolitana Francesca Brianza. Presenti, tra gli altri, Raffaele Cattaneo (presidente Consiglio regionale), Oreste Perri (presidente Coni Lombardia), Attilio Fontana (sindaco di Varese); Davide Tizzano (vice presidente Federazione italiana Canottaggio); Giorgio Ginelli (vice presidente Provincia di Varese); Claudio Minazzi (presidente Comitato organizzatore) e Luigi Manzo (direttore generale Comitato organizzatore – Canottieri Luino). In sala atleti della Nazionale italiana di Canottaggio in gara alla Schiranna, dirigenti Fisa e di federazioni internazionali. (Lnews)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127