18 Marzo 2016

Il 26 marzo l’inaugurazione della mostra “Luino d’antan”, immagini di altri tempi tra storia e nostalgia del passato

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Verrà inaugurata venerdì 26 marzo, alle ore 18, presso l’Imbarcadero di piazza Libertà, la mostra “Luino d’antan”, ovvero “immagini di altri tempi”. L’esposizione potrà esser visitata fino al 10 aprile. Il sindaco Pellicini: “L’Imbarcadero ospiterà mostre ed incontri culturali in attesa della riqualificazione che partirà in autunno”. L’assessore Castelli: “Mi auguro che attraverso questa iniziativa si arrivi ad apprezzare ancora di più la Luino di oggi, al passo con la frenesia dei tempi moderni e la necessità che richiedono, anche se il fascino di un’epoca oramai remota resterà per sempre nel cuore di chi ha avuto la possibilità di viverla nel fiore della giovinezza”.

Il 26 marzo l’inaugurazione della mostra “Luino d’antan”, immagini di altri tempi tra storia e nostalgia del passato. Per le festività pasquali, la Città di Luino accoglie i turisti con una raccolta di immagini che, in bianco e nero o a colori, riporteranno i visitatori a scoprire un mondo che ha subito forti mutamenti. L’inaugurazione della mostra “Luino d’antan, ovvero Immagini d’altri tempi” si terrà il 26 marzo alle ore 18 presso l’Imbarcadero di Luino in piazza Libertà. “Per questa stagione – dichiara il sindaco Andrea Pellicini – abbiamo deciso di adibire l’Imbarcadero, già riportato al suo antico splendore, a piccola sala per mostre e incontri culturali, in attesa della riqualificazione generale della piazza Libertà, i cui lavori partiranno in autunno. Alla mostra sulle cartoline di Luino, ne seguirà una sulle vie d’acqua e sul fascino dell’idrovia Locarno – Venezia, viaggio straordinario per raggiungere il mare”.

Le fotografie della mostra. Dall’incanto della Stazione Internazionale alle regate veliche, le scene di vita d’altri tempi si susseguono nella mostra allestita presso la magnifica cornice dell’Imbarcadero di Luino, recentemente ristrutturato: un’esposizione preziosa, che nasce da una ricerca approfondita e ripercorre con immagini la storia della città illustrandone anche la vita nelle frazioni. Più di ottocento foto, che l’Ufficio Cultura del Comune di Luino ha inserito in un database, anche grazie al supporto del fotografo Francesco Marmino, successivamente scelte con cura anche dall’Assessore Pier Marcello Castelli. La peculiarità dello spazio espositivo, una vera chicca, ha solo permesso di esporre un numero limitato di foto: le altre gireranno sul monitori di un pc. La mostra fa rivivere nelle cartoline l’atmosfera di tempi antichi, soprattutto attraverso i protagonisti in costume d’epoca o della tradizione.

“Ciò che ci impedisce di notare quanto mutiamo nel tempo è lo specchio, perché, attraverso di esso, ‘resettiamo’ giornalmente la nostra immagine – commenta l’assessore alla cultura Pier Marcello Castelli -. Ci rendiamo conto di quanto siamo cambiati solo guardando le vecchie foto. Questa mostra vuole proporre il confronto tra la Luino di oggi e quella del passato per rievocare sensazioni e per darci cognizione di scenari a noi molto spesso sconosciuti. Mi auguro che attraverso questa iniziativa si arrivi ad apprezzare ancora di più la Luino di oggi al passo con la frenesia dei tempi moderni e la necessità che richiedono… anche se il fascino di un’epoca oramai remota resterà per sempre nel cuore di chi ha avuto la possibilità di viverla nel fiore della giovinezza”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127