EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
14 Dicembre 2015

F1, Marchionne: “Stiamo pensando al ritorno in pista dell’Alfa Romeo”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

L’Ad di Fca Marchionne: “Il marchio Alfa Romeo è incredibile come resti nel cuore della gente. Proprio per questo stiamo pensando a un suo ritorno, come nostro competitore, alle corse, alla Formula 1”. L’Alfa Romeo fu attiva in Formula 1 dal 1950 al 1985, e come fornitore di motori fino al 1988. Via libera della Borsa di Milano, invece, alla quotazione delle Rosse a partire dal 4 gennaio.

(ANSA)

(ANSA)

Via libera di Borsa italiana alla quotazione di Ferrari sul listino milanese a partire dal 4 gennaio. La quotazione delle azioni ordinarie di “Ferrari sull’Mta (mercato telematico azionario, ndr) fa parte di una serie di operazioni volte a realizzare la separazione di Ferrari Nv da Fiat Chrysler Automobiles Nv e ad assegnare ai titolari di azioni ordinarie Fca azioni ordinarie Ferrari sulla base del rapporto di assegnazione di una azione ordinaria Ferrari ogni dieci azioni ordinarie Fca”. “Si prevede che tali operazioni – conclude la nota – abbiano luogo tra il 31 dicembre 2015 ed il 3 gennaio 2016 e che le azioni Ferrari siano negoziate, subordinatamente al completamento della separazione, a partire dal 4 gennaio 2016”.

Fca fissa termini obbligazionisti convertendo. Fca annuncia le modalità della partecipazione alla separazione di Ferrari dei possessori delle obbligazioni Fca a conversione obbligatoria. Lo annuncia una nota del Lingotto che alla data di efficacia della separazione, 0,77369 azioni Ferrari ordinarie per ogni 100 dollari di obbligazioni in circolazione. “Fca consegnerà quindi un totale di 22.243.588 azioni Ferrari ordinarie in relazione ai 2,875 miliardi complessivi di obbligazioni a conversione obbligatoria in circolazione”, conclude la nota.

F1: Marchionne, con Ferrari in pista anche Alfa. “Il marchio Alfa Romeo, è incredibile come resti nel cuore della gente. Proprio per questo stiamo pensando a un suo ritorno, come nostro competitore, alle corse, alla Formula 1”. L’Ad di Fca e presidente Ferrari, Sergio Marchionne lo ha detto a margine dello scambio di auguri con i giornalisti della F1. Marchionne lo ha detto durante il brindisi seguito alla conferenza stampa a un gruppetto di giornalisti. “E’ importante che l’Alfa Romeo torni. Sarà un competitore in più”.

Il Biscione, scuderia in cui fu coinvolto anche Enzo Ferrari, fu attivo in Formula 1 dal 1950 al 1985, e come fornitore di motori fino al 1988. Vinse l’edizione 1950 con la 158 e Nino Farina e nel ’51 la 159 di Juan Manuel Fangio. In totale ha disputato 110 gare ottenendo 11 vittorie. (ANSA)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127