19 Luglio 2015

Numerosi interventi dei Carabinieri di Luino tra Ponte Tresa, Laveno Mombello e Monvalle

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Controlli nel weekend da parte dei Carabinieri della Compagnia di Luino che sono intervenuti a Ponte Tresa, Laveno Mombello e Cuvio. Particolare la notizia che arriva da Ponte Tresa, dove un uomo spagnolo residente in Svizzera, ha cercato di rubare un profumo (ndr, valore 11€), ma dopo esser stato sorpreso è stato denunciato. Inoltre sono stati segnalati due italiani a Ponte e Laveno Mombello: un 38enne positivo all’alcol test ed un 21enne trovato in possesso ed assuntore di sostanza stupefacente. Sempre a Laveno, poi, è stata sequestrata un’area di 40mila mq usata come deposito per rifiuti pericolosi. A Monvalle, infine, sono state rinvenute 8 piante di marijuana in una zona boschiva. I Carabinieri sono a lavoro per trovare il “proprietario”.

Foto di repertorio (infoinsubria.com)

Foto di repertorio (infoinsubria.com)

Ponte Tresa, sorpreso mentre rubava un profumo dal valore di 11 euro. Denunciato spagnolo residente in Svizzera. I Carabinieri di Ponte Tresa hanno denunciato in stato di libertà G.R.M., 54 enne, cittadino spagnolo ma residente in Svizzera, poiché sorpreso ad occultare nel proprio zaino, presso l’ipermercato “Bennet” di Ponte Tresa, una confezione di profumo del valore di € 11.00, prontamente restituita all’avente diritto. Sempre i Carabinieri di Ponte Tresa, inoltre, hanno segnalato in via amministrativa un 38enne originario della provincia di Potenza, che, controllato alla guida della propria autovettura, è risultato positivo all’accertamento del tasso alcolemico con etilometro.

Laveno Mombello, segnalato 21enne trovato con una modica quantità di sostanza stupefacente. I Carabinieri di Laveno Mombello, nel corso di un servizio perlustrativo, hanno rinvenuto e sequestrato una modica quantità di sostanza stupefacente ad un cittadino italiano 21enne di Casalzuigno, che è stato segnalato alla Prefettura di Varese ai sensi dell’art.75 DPR 309/90, quale assuntore di stupefacenti.

Laveno Mombello, sequestrata area di 40mila mq: deposito illegale. A conclusione di un controllo in materia ambientale, sempre i Carabinieri di Laveno Mombello hanno sequestrato nel territorio del paese un’area di 40.000 mq, già adibita a produzione industriale di ceramiche, avendo accertato il deposito in maniera incontrollata di rifiuto di tipo coibentante, ovvero lana roccia, pericoloso sotto il profilo sanitario poiché classificato tra i rifiuti irritanti a contatto con la pelle e potenzialmente cancerogeni.

Nel bosco di Monvalle ritrovate 8 piante di marijuana alte circa 1.80m. I Carabinieri di Cuvio, durante specifica attività di P.G., hanno rinvenuto e sequestrato, in una località boschiva di Monvalle, nr.8 piante di marjiuana alte circa 1.80m. Sono in corso gli accertamenti e le indagini per stabilirne il possesso.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127