EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
9 Maggio 2015

Oggi la marcia per il reddito di cittadinanza del Movimento 5 Stelle. Grillo e Casaleggio criticano Renzi

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Governa chi vince e” Matteo Renzi “non ha mai vinto. Se la gente ci metterà alla prova, noi siamo assolutamente pronti ad andare al governo. Sul presidente della Repubblica Sergio Mattarella “non ho ancora un’opinione. L’ho conosciuto, niente di più, ma dico il vero: non ho un’opinione. Però per firmare” l’Italicum “è stata la persona più veloce del mondo”. La marcia Perugia-Assisi per il reddito di cittadinanza organizzata dal M5S, con 50.000 partecipanti secondo il movimento, offre a Beppe Grillo l’occasione per una riflessione a 360 gradi.

(Foto © ilfattoquotidiano.it)

(Foto © ilfattoquotidiano.it)

Le parole di Beppe Grillo in occasione della marcia Perugia-Assisi per il reddito di cittadinanza. Il leader pentastellato torna all’attacco del premier Matteo Renzi, stroncato senza essere mai nominato: “Governa chi vince e lui non ha mai vinto. Poletti – dice – è un ministro del Lavoro per caso. In realtà sono tutti lì per caso”. E a chi gli domanda se anche il presidente del Consiglio sia a Palazzo Chigi per caso, l’ex comico genovese risponde: “E’ il caso che interpreta lui”. “Se la gente ci metterà alla prova, noi siamo assolutamente pronti ad andare al governo. I nostri parlamentari sono i più preparati. Io non sono cambiato, ho solo un ruolo da garante del movimento e così resterà”, aggiunge Grillo, rivendicando gli effetti dell’azione del M5S. “Noi abbiamo già inciso, i partiti si sono disgregati grazie a noi. La legge sulla corruzione, ad esempio, è stata approvata per noi”.

La marcia, partita dal Giardino dei Frontoni di Perugia con la consueta ressa di cronisti, cameramen e attivisti, è un altro passaggio nella battaglia per il reddito di cittadinanza. Una battaglia che, per Grillo e Gianroberto Casaleggio, “può diventare realtà”. “Non è beneficenza”, afferma il leader, raffigurato come un novello San Francesco nella t-shirt indossata per l’occasione. Una maglietta gialla, con un logo nero e rosso che ricalca l’inconfondibile profilo di Grillo ma con tunica addosso e lupo al seguito. Il reddito di cittadinanza, prosegue, “è per chi non ci arriva e per la dignità e i diritti delle persone. Abbiamo un sistema economico agonizzante, dobbiamo allargare e aiutare chi non ce la fa. Nessuno deve rimanere indietro”.

C’è spazio anche per la polemica con i cronisti, che, a suo dire, non danno abbastanza spazio al movimento. “Ci bastano anche due trafiletti – afferma – tanto noi andiamo avanti lo stesso”. “E’ una marcia per la dignità – afferma Casaleggio, accompagnato dal figlio Davide -. E’ una marcia francescana”. Per il cofondatore del movimento “il reddito di cittadinanza può diventare realtà. “Io ci credo nell’approvazione – dice – c’è in tutti i Paesi civili, di tutta Europa. Noi siamo tra i pochi a non averlo. Ce la faremo, verrà approvato”. (ADNKRONOS)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127