6 Marzo 2015

Reddito dei parlamentari: Renzi dichiara 98 mila euro, mentre Grillo 147. Grasso più del doppio della Boldrini

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Sono stati presentati oggi, sul portale online del sito parlamento.it, le dichiarazioni dei redditi dei parlamentari italiani. Se il premier Renzi dichiara quasi 100 mila euro di reddito, il presidente del Senato Grasso ne dichiara oltre 315 mila, mentre Laura Boldrini si “ferma” a 115 mila euro. Beppe Grillo, invece, ha un reddito imponibile che arriva quasi a 150 mila euro.

(ilgiornale.it)

(ilgiornale.it)

I redditi di Renzi, Grasso, Boldrini, Boschi e Grillo. Un reddito imponibile pari a 98.961 euro per il presidente del Consiglio, Matteo Renzi: è quanto risulta dalle dichiarazioni dei redditi dei membri del governo pubblicati sul sito del Senato. Il presidente del Consiglio risulta inoltre comproprietario di due villini, uno a Pontassieve e l’altro nel comune di origine, Rignano, in provincia di Firenze. E’ inoltre comproprietario di un i, coltivato ad olivi, nello stesso comune di Rignano, e di un box nell’abitazione di Pontassieve. Il presidente del Senato, Pietro Grasso, nel 2014 ha dichiarato un reddito imponibile di 316.018 euro, mentre la presidente della Camera Laura Boldrini un imponibile pari a 115.338. E’ quanto emerge dalla dichiarazioni dei redditi dei parlamentari che si trovano on line sul sito parlamento.it. Entrambi i presidenti delle Camere affermano di non aver avuto variazioni rispetto alla precedente dichiarazione dei redditi.

Gli alti redditi imponibili più alti dei senatori a vita. E’ di 669.815 di euro il reddito imponibile per il 2013 dichiarato da Carlo Azeglio Ciampi, che resta così il più ricco dei senatori a vita. Ha dichiarato, invece, 207.325 euro l’ex presidente del Consiglio Mario Monti. La scienziata Elena Cattaneo ha un imponibile 2013 pari a 98.436 euro. Dichiara, in Francia, 99.288 euro l’archistar Renzo Piano mentre il fisco Carlo Rubbia, che per anni ha diretto il Cern, dichiara che il totale imponibile in Svizzera della sua dichiarazione è di 253.525 franchi svizzeri: il totale netto e’ ancora mancante perche’ non ricevuto, ma con una riduzione attesa dell’ordine del 40% dovuto alle tasse svizzere. Il contributo italiano netto dopo le tasse e’ in totale pari a 48569,47 euro, tassato in Italia e non in Svizzera grazie alla non doppia imposizione. Ma il livello di tassazione variabile – si legge sempre nella dichiarazione acclusa dallo scienziato – e’ piu’ elevato in quanto i contributi pagati in Italia sono anch’essi inclusi. Manca la dichiarazione del Presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano, da poche settimane tornato a Palazzo Madama come senatore a vita.

I dettagli del patrimonio di Beppe Grillo. La situazione patrimoniale di Grillo, invece, che non è deputato né senatore, è consultabile come già l’anno scorso sotto la voce di tesorieri e dirigenti di partito. Nella dichiarazione di Grillo, così come in quella dell’anno precedente, compaiono la villa di Marina di Bibbona con box e terreno pertinenziale; un appartamento a Rimini con box; un box a Valtournenche (in Val d’Aosta); un appartamento a Megeve, in Francia, con due posti auto; e uno anche Lugano con posto auto e cantina. Grillo dichiara poi una Mercedes classe A del 2002 e un Suzuki Burgman del 2001. Sul fronte delle partecipazioni nelle società, il leader M5S dice di avere 10 azioni della Banca Popolare Etica; una quota del 98% della Bellavista, società di Genova; e un’altra quota (del 99%) della Gestimar S.r.l, società a responsabilità limitata sempre di Genova. (AGI)

Clicca per consultare tutti i redditi:
Senatori (sul sito www.senato.it)
Deputati (sul sito www.camera.it)
Membri del Governo (sul sito www.senato.it)
Tesorieri e dirigenti di partito

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127