EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
1 Dicembre 2014

Basket, Luino: continua la maledizione interna per il Verbano, tanti gli errori arbitrali

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Ancora una sconfitta casalinga per la Pallacanestro Verbano Luino che si arrende dopo un supplementare al solido Basket Resistor Garbagnate sul punteggio di 79-84. Molte le polemiche sorte durante il match, dopo alcune discutibili decisioni prese dagli arbitri Stampa e Lattuada di Como.

Il momento della rottura del setto nasale di Andrea Franzini (youtube.com)

Il momento della frattura del setto nasale di Andrea Franzini (youtube.com)

L’inizio della partita. Buona la partenza della squadra di casa che schiera i rientranti Andrea Franzini e Nicholas Galluccio, ma che deve fare a meno degli indisponibili Andrea Gardini (in divisa ma zero minuti in campo), Paolo Cecco e Mattia Monteggia. Proprio il lungo nr. 20 realizza i primi sei punti per la squadra guidata da Piergiorgio Manfrè che conduce la partita in più occasioni fino ad un massimo vantaggio di +7. Due triple a bersaglio per Andrea Agazzone nel primi due quarti di gioco danno ossigeno all’attacco di Luino che sfrutta al meglio la velocità e gli assist di Niccolò Palazzi, ma anche l’energia a rimbalzo di Marco Biason che fa esplodere il tifo luinese con un gioco da tre punti su rimbalzo offensivo. Garbagnate, allenata da Lorenzo Marrapodi, non perde mai contatto grazie al playmaker Arui, impreciso al tiro, ma in pieno controllo del gioco innescando Tonella per il tiro da fuori e Allegri sotto canestro. Decisiva anche in questa occasione la difesa a zona fronte pari degli ospiti, che ha sfidato Luino al tiro con alterne fortune anche per una circolazione di palla non sempre fluida ed efficace. Si va al riposo sul 33-40 per il Basket Resistor Garbagnate.

Il secondo tempo. Buona la ripresa per capitan Gubitta che, dopo aver subito un colpo nel secondo quarto, infila 4 triple su 6 tentate, così come Andrea Franzini che nel terzo quarto deve lasciare il campo per la frattura del setto nasale, dopo uno scontro durante di gioco (un grosso in bocca al lupo ad Andrea, non il miglior modo per festeggiare il compleanno, ndr). Non trema la mano di Palazzi che, realizzando un perfetto 6/6 ai tiri liberi, riporta furiosamente in partita Luino. Sempre nell’ultimo quarto di gioco il Verbano avrebbe anche la palla in mano per chiudere la partita, ma Palazzi in due occasioni non realizza il canestro in penetrazione contro la difesa fisica degli ospiti, che non genera un fischio da parte della coppia arbitrale. Una tripla di Tonella, seguito da un rimbalzo offensivo sempre del numero 5 ospite portano al supplementare la partita, sul punteggio di 69-69.

Il tempo supplementare e la sconfitta della Pallacanestro Verbano Luino. Nel tempo supplementare Luino perde Turconi e Biason per raggiunto limite di falli, Garbagnate dimostra di saper gestire i ritmi con Barella e segnando con continuità i tiri liberi chiude la partita 79 a 84.

L’analisi della partita. Luino perde una partita non proibitiva come la classifica potrebbe suggerire (10 i punti di distacco tra le due) la squadra di casa paga il lento adattamento al metro della coppia Lattuada-Stampa, sono tre i falli tecnici fischiati a Luino ma sono troppi anche i contatti dubbi su cui hanno lasciato correre. I 16 tiri liberi (14 a segno, ottima percentuale) dimostrano una bassa capacità nel trovare e gestire i contatti e di conseguenza i fischi degli arbitri, per Garbagnate sono stati 41 i tiri liberi tentati di cui 26 a segno. Le percentuali sono di sicuro migliorate rispetto all’ultima uscita casalinga: non sufficiente il 42% da 2 punti, buono il 40% sfiorato da tre punti, più uno spettacolare 14/16 ai tiri liberi.

Il prossimo appuntamento per il Verbano a Seregno (MB), venerdì 5 dicembre sarà uno scontro salvezza con l’ultima in classifica. Due punti preziosi come l’ossigeno per il Basket Verbano che tornerà tra le mura amiche sabato 13 dicembre per affrontare il Basket Cassano Magnago.

Parziali: (16-19 ; 17- 21; 10 -12; 26 – 17) – Arbitri: Lattuada (CO) – Stampa (CO)

TABELLINI

Pallacanestro Verbano Luino: Palazzi 11, Vitella NE, Gardini NE, Turconi 2, Galluccio 10, Gubitta (k) 14 , Franzini 11 (11 rimbalzi), Peruzzi, Biason 9, Manfrè 2, Colombo, Ciccullo 1, Agazzone 19 (14 rimbalzi ). All. Piergiorgio Manfrè Tiri liberi: 14/16 Tiri da due:19/45 Tiri da tre: 9/23. Rimbalzi totali: 39(34 dif. ,5 off.) Sd 2, Ss 0. Assist: 7  Palle perse: 12, Palle recuperate:5. Usciti per 5 falli: Biason, Turconi

Basket Resistor Garbagnate: Tiri liberi 26/41 Tiri da due 20/42 Tiri da tre 6/29 Rimbalzi totali: 34 (24 dif., 10 off.) Assist: 4, Sd 0, Ss 2.

Classifica 10° giornata: Mia Basket Groane 20, Basketball Gallarate 16, O.S.L. Garbagnate, Pall.Cerro Maggiore, Virtus Cermenate, BK Cassano Magnago, G.S. Casoratese 14, Basket Rovello, Cistellum Cislago, Pol. Lierna, BK Bosto Varese 10, Olimpia Cadorago, Sportlandia Tradate, Pol.Ardor Bollate 4, PALL.VERBANO LUINO 2, Basket Seregno 0.

Il video della rottura del setto nasale di Andrea Franzini, durante il match Pallacanestro Verbano Luino – Resistor Garbagnate. Canale Youtube (xx YY)

https://www.youtube.com/watch?v=cm53vUltef4&feature=youtu.be

La Pagina Facebook della Pallacanestro Verbano Luino.

Articolo di Michele Minetti

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127