11 Novembre 2014

Video: Luino e Germignaga a rischio esondazione, le piogge non si placano. Domani chiuse le scuole, niente mercato

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Dopo la preoccupante giornata di ieri, con il fiume Tresa ed il fiume Margorabbia quasi fuori dagli argini, anche oggi continua l’allerta meteo. Il Centro Geofisico Prealpino indica piogge intense nel corso della giornata ed anche per domani. Così i comuni di Luino e di Germignaga hanno messo in moto la macchina organizzativa-logistica per intervenire in caso di esondazione. Nel pomeriggio, infatti, sono previste alcune riunioni nel comune di Luino nelle quali prenderanno parte i due sindaci, le autorità, la Comunità Montana Valli del Verbano, la Provincia di Varese, la Protezione Civile ed i Vigili del Fuoco. L’obiettivo è capire come agire, stando anche ai bollettini che verranno pubblicati da astrogeo.va.it. Intanto il Comune di Luino ha predisposto la chiusura delle scuole elementari, medie e superiori per la giornata di domani e ha sospeso il mercato storico. A Verbania è esondato il lago, mentre a Locarno è iniziata l’evacuazione della Clinica Santa Chiara.

Nella giornata di domani a Luino sospeso il mercato storico e chiusi gli Istituti Scolastici. Stamane presso il Comune di Luino si è tenuta una riunione operativa: l’amministrazione comunale ha incontrato la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco, la Comunità Montana Valli del Verbano e la Provincia di Varese per pianificare azioni specifiche per le prossime ore. E’ stato attivato il coordinamento con il Comune di Germignaga, che resterà costante. Si è deciso di chiudere le scuole elementari, medie e superiori al fine di limitare il traffico veicolare, soprattutto per l’afflusso dei pulmann adibiti al trasporto scolastico. Resteranno invece aperte le scuole materne e gli asili nido ma si consigliano le famiglie, ove possibile, di tenere a casa i piccoli. Il mercato nella giornata di domani è sospeso. La Protezione Civile garantisce il monitoraggio continuo delle aree di rischio. Ulteriori aggiornamenti sono previsti per le prossime ore con due riunioni, una alle 16 ed una in serata.

La situazione attuale del fiume Tresa e del fiume Margorabbia. E’ impressionante la forza che sprigiona la corrente sui due fiumi, Tresa e Margorabbia. Stando sui ponti che collegano una strada all’altra, infatti, lo scroscio dell’acqua è imponente. Il ponte tra via Asmara e via Tresa, sul fiume Tresa, è stato transennato e gli abitanti delle case proprio sulla riva del fiume, guardano preoccupati lo scorrere veloce dell’acqua. “Speriamo smetta di piovere – spiega un residente -, qui siamo al limite. Non possiamo far altro che aspettare, cercando riparo nelle nostre case”. Anche il fiume Margorabbia, sui ponti che collegano la statale 394 a via Gorizia (ndr, verso Voldomino), scende velocemente e manca poco che esca dagli argini. Al boschetto di Germignaga il livello dell’acqua è al limite, con l’acqua che lentamente si adagia sul marciapiede della passeggiata, mentre a Luino centro la situazione sembra più nella norma, ma l’allerta resta alta, anche nelle prossime ore. Nel corso del pomeriggio-serata ci saranno due riunioni (la prima alle ore 16) tra istituzioni, autorità, Protezione Civile, Provincia di Varese, Comunità Montana Valli del Verbano e Vigili del Fuoco, che permetterà di capire alla cittadinanza in che modo verrà affrontato il rischio esondazione previsto per domani. Situazione preoccupante anche a Laveno Mombello dove il lago è esondato: sulla passeggiata sul lago sono state sistemate delle transenne e le barche sono state spostate ed attualmente ormeggiano sugli alberi sul lungolago.

L’avviso alla cittadinanza da parte dei sindaci di Luino, Andrea Pellicini, e di Germignaga, Marco Fazio. Come già scritto ieri, il Consorzio Regolazione del Ticino ha comunicato una possibile esondazione del Lago Maggiore nella notte tra domani 12 novembre e giovedì 13. Da oggi pomeriggio, infatti, il Servizio Pericoli Naturali della Confederazione Elvetica prevede un sensibile innalzamento del livello del Lago Maggiore. “Invitiamo la cittadinanza pertanto – spiega la nota – ad adottare ogni necessaria cautela anche al fine di preservare i propri beni (ad esempio, liberare cantine e autorimesse, locali al pian terreno, soprattutto nelle abitazioni sul Lungolago e nelle zone del Tresa e del Margorabbia). Nelle prossime ore seguiranno ulteriori comunicazioni che verranno diffuse sul sito del Comune di Luino comune.luino.va.it, e con ogni altro mezzo di comunicazione possibile, e sul sito del Comune di Germignaga comune.germignaga.va.it, sulla pagina Facebook del comune. Per le emergenze fare riferimento al numero unico di soccorso 112. Maggiori informazioni per i residenti nel comune di Luino potranno essere richieste all’Ufficio Relazioni con il Pubblico al 0332.543569 – 543556 di cui è stata disposta l’apertura straordinaria fino alle ore 23.00 di questa sera.

Le previsioni meteo per oggi e per i prossimi due giorni. Il Centro Geofisico Prealpino sul meteo previsto per la giornata odierna: “Cielo coperto con piogge diffuse, localmente intense lungo le Prealpi, sul Piemonte e la Lombardia occidentale. Non escluso qualche temporale in serata. Ancora piogge sul bacino del Verbano, già 40 cm oltre la soglia di esondazione. Temporaneo miglioramento da giovedì, ma sabato è attesa una nuova perturbazione atlantica.” Per domani, invece, è prevista “ancora una giornata grigia con piogge diffuse. Probabilmente ancora intense nella notte e al mattino su Piemonte e Varesotto. Dal pomeriggio in graduale attenuazione.”

L’intervento-video di questa mattina del sindaco di Germignaga, Marco Fazio.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127