24 Settembre 2014

Nel 2014 nonostante l’estate fredda i ghiacci dell’Artico ai livelli minimi. Ecco il video della Nasa

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nonostante le anomalie dell’estate appena passata, più fredda e piovosa del solito, continuano a ridursi i ghiacciai artici. Il ghiaccio marino dell’Artico ha toccato il livello minimo dell’anno il 17 settembre scorso, riducendosi a poco più di 5 milioni di chilometri quadrati, contro ogni previsione. La conferma arriva dalle rilevazioni della Nasa e del National Snow and Ice Data Center dell’università di Boulder in Colorado (Nsidc), come segnala il Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa.

(immagine dal canale Youtube NASA.gov Video)

(immagine dal canale Youtube NASA.gov Video)

Il livello minimo del ghiaccio marino dell’Artico raggiunto nell’estate 2014. L’estensione dei ghiacci, che ha resistito allo scioglimento, è simile a quella registrata lo scorso anno e inferiore alla media misurata fra il 1981 e il 2010, che superava 6 milioni di chilometri quadrati. “La copertura dei ghiacci marini dell’Artico registrata quest’estate è la sesta più bassa rilevata dal 1978 – rileva Walter Meier, ricercatore del Goddard Space Flight Center della Nasa -. L’estate è partita relativamente fredda, e sono mancate le grandi tempeste e i venti persistenti che rompono il ghiaccio e aumentano lo scioglimento. Tuttavia, anche con un anno relativamente freddo, il ghiaccio è molto più sottile del dovuto, e più facile a sciogliersi”.

La situazione dell’Artico nell’estate 2014. Quest’estate il passaggio a Nordovest sopra Canada e Alaska è rimasto bloccato dal ghiaccio, e una lingua d’acqua è arrivata a nord della Siberia nel Mar di Laptev, raggiungendo gli oltre 85° a nord, il punto più lontano che l’oceano aperto a nord abbia mai raggiunto dalla fine degli anni ’70. Ma anche se i ghiacci marini estivi hanno coperto un’area più vasta dell’Artico negli ultimi due anni, dopo il record negativo del 2012, questa non è un’indicazione, secondo Meier, che si stia tornando a condizioni nella media. “Il livello minimo di quest’anno – continua – rimane in linea con la tendenza al calo continuo di questi anni. L’Oceano Artico perde circa il 13% dei suoi ghiacci marini per decennio”. (ANSA)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127