20 Giugno 2014

Cultura – musei: firmato un decreto per la fine delle entrate gratuite agli over 65

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Ho firmato un decreto ministeriale che introduce una vera e propria rivoluzione tariffaria per i musei. Entrerà in vigore il 1 luglio prossimo e prevede la fine della gratuità per gli over 65, la gratuità sotto i 18 anni e per alcune categorie come gli insegnanti e delle riduzioni fino ai 25 anni”. Così il ministro della Cultura e del Turismo, Dario Franceschini, intervenendo agli Stati generali della cultura in corso a Roma.

Il Museo del Novecento di Milano. © Gianni Congiu (italia.it)

Il Museo del Novecento di Milano. © Gianni Congiu (italia.it)

Il decreto ministeriale. La decisione del governo entrerà in vigore il primo luglio e prevede il pagamento dei biglietti per gli over 65, la gratuità per i minorenni e per alcune categorie con gli insegnanti e le riduzioni fino ai 25 anni. Franceschini, inoltre, ha specificato che il decreto istituisce anche una giornata al mese con ingresso gratuito nei musei: ogni prima domenica del mese. Inoltre, ha continuato il ministro, “ci saranno almeno due notti al museo con ingresso a 1 euro ogni anno”.

L’apertura speciale fino alle 22 di tutti i venerdì per i grandi musei. Un’altra novità che contiene il provvedimento, ha aggiunto Franceschini, è l’apertura di tutti i grandi musei fino alle 22 tutti i venerdì. “Questo intervento sugli orari e sulle tariffe – ha spiegato il ministro – si somma agli altri significativi provvedimenti che il governo sta mettendo in campo per valorizzare il sistema museale italiano: dalla recente norma dell’Art Bonus, fino alle nuove modalita’ di trasferimento delle risorse derivanti dagli incassi dei musei. Con queste misure – ha sottolineato Franceschini – ci mettiamo in linea con l’Unione Europea. Si tratta di piccoli passi in avanti ma che vanno nella direzione giusta. Il grande lavoro che resta da fare e’ quello di porre fine alla stagione dei tagli alla cultura passando a una nuova stagione di investimenti”.

(agi.it)

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127