14 gennaio 2014

Continuano gli incontri “Cultura della Legalità” delle scuole del varesotto con i Carabinieri

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Continua anche per l’anno in corso la collaborazione tra Carabinieri e Ufficio Scolastico Provinciale che hanno pianificato una serie di incontri con gli studenti delle scuole medie e superiori con al centro il tema della “Cultura della Legalità”.In particolare il Comandante della Compagnia Carabinieri di Luino ed i Comandanti delle Stazioni di Luino, Laveno Mombello, Marchirolo, Ponte Tresa, Cuvio, Maccagno, Castelveccana e Dumenza, nei vari appuntamenti che verranno pianificati tratteranno gli argomenti di attualità che poi saranno attagliati alle diverse fasce di età e che vanno dal fenomeno del bullismo, all’abuso di alcol, all’uso di sostanze stupefacenti ed alla violazioni del Codice della Strada.

Quest’anno troverà spazio anche il reato di “Atti persecutori” (c.d. Stalking), introdotto nel 2009. Al riguardo l’Arma dei Carabinieri, nel quadro delle iniziative di collaborazione avviate con il Dipartimento per le Pari Opportunità, ha sottoscritto un’apposita convenzione ed istituito nell’ambito del Reparto Analisi Criminologiche del Ra.C.I.S. la “Sezione Atti Persecutori”, composta da personale in possesso di peculiari capacità tecnico-professionali.

Anche per il fenomeno del “Bullismo” saranno illustrate le iniziative adottate d’intesa con il Ministero della Pubblica Istruzione per sottolineare l’importanza della collaborazione con le Forze di Polizia per affrontare le problematiche legate al bullismo sotto il profilo preventivo ed investigativo, anche attraverso il monitoraggio della rete Internet. Per tale scopo sono stati istituiti gli “Osservatori regionali permanenti sul bullismo” ed un “numero verde nazionale” per la segnalazione di denunce, anche anonime, nonché per il sostegno informativo. Particolarmente apprezzati infine sono i consigli del Referente Informatico della Compagnia: l’App. S. Arcangelo Drago che, nella passata edizione, nell’ambito degli incontri con i genitori ha mostrato una serie di “precauzioni” da osservare, per accompagnare e per controllare i propri figli nel “cyberspazio”, ove vicine ad opportunità ricreative, si nascondono insidie per i piccoli. Queste molto spesso risultano sottovalutate dagli adulti per un retaggio storico familiare che porta a considerare “insidie” quelle provenienti da persone fisiche presenti e lascia abbassate le difese nello specifico settore. In questa nuova frontiera dell’educazione e del controllo particolarmente graditi sono stati gli accorgimenti e i suggerimenti  per le famiglie.

A livello locale sono promossi contatti con gli istituti scolastici e con gli insegnanti che favoriscano la raccolta di segnalazioni meritevoli di attenzione investigativa, nonché per contribuire ai percorsi educativi e preventivi. A tutto questo si aggiunge la possibilità di visitare la sede del Comando Compagnia Carabinieri di Luino di via San Pietro 53/a da parte delle scolaresche medie e della 5^ elementari ove gli alunni potranno vedere da vicino le attività dei Carabinieri ed i mezzi di servizio in loro dotazione.

Il primo incontro si è svolto nella giornata del 14 novembre 2013, presso le scuole medie “Dante Alighieri” di Cuveglio cui hanno partecipato circa 60 studenti delle tre terze. Gli alunni insieme con il corpo docenti ed il preside Consolo, hanno incontrato il Maresciallo Capo Roberto Notturno, Comandante della Stazione di Cuvio, che dopo aver parlato della storia e della struttura dei carabinieri, ha trattato argomenti di stretta attualità afferenti:  il codice della strada, l’abuso di sostanze stupefacenti ed alcoliche, nonché i pericoli connessi ad usi impropri degli strumenti informatici. L’incontro è durato circa tre ore.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127