Brezzo di Bedero | 9 Maggio 2024

Brezzo di Bedero, piazzale Aldo Moro: via ai lavori

I primi interventi dell'ambizioso piano di riqualificazione voluto dal Comune riguardano un nuovo parco giochi inclusivo. L'area diventerà un punto d'incontro per i cittadini

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Via ai lavori su piazzale Aldo Moro a Brezzo di Bedero, dove vedrà la luce l’ambizioso piano di riqualificazione dell’area voluto dalla giunta guidata dal sindaco Daniele Boldrini.

I primi interventi per l’opera pubblica del valore di quasi mezzo milione di euro sono partiti nei giorni scorsi, e riguardano una delle nuove funzioni che l’amministrazione comunale intende attribuire allo spazio che oggi è soltanto un parcheggio sterrato, e che in futuro diventerà un punto d’incontro per i cittadini.

Il piazzale avrà un angolo verde dedicato alle famiglie e ai bambini, e dotato di un parco giochi: «Sono iniziati i lavori preliminari per realizzarlo – fa sapere il sindaco Boldrini – a cominciare dagli interventi tecnici sulla fognatura, a cura di Alfa. Il parco è la nostra priorità – aggiunge il primo cittadino – anche perché dobbiamo rispettare le tempistiche indicate dalla Regione Lombardia, che ha contribuito alle spese per la realizzazione dell’opera».

Il posizionamento dei giochi, che saranno utilizzabili anche da bambini con difficoltà motorie, verrà ultimato nelle prossime settimane. E non è escluso che il parco possa diventare accessibile prima del completamento della riqualificazione dell’intero piazzale, che oltre ai parcheggi ospiterà anche due colonnine di ricarica per mezzi elettrici.

L’area è situata a lato della strada provinciale che attraversa Brezzo di Bedero, ha una posizione strategica – perché si trova a poca distanza dai principali servizi del paese – e anche un importante significato a livello simbolico, come evidenziò il sindaco, lo scorso anno, presentando per la prima volta il progetto: «Abbiamo intitolato questo piazzale non solo allo statista Aldo Moro, ma anche all’uomo Aldo Moro, al papà, al nonno Aldo Moro, come ce lo ha raccontato la figlia Agnese (che partecipò all’inaugurazione del 9 ottobre 2005, ndr). Abbiamo scelto l’omaggio ad un padre della democrazia, una persona che ha contribuito a scrivere l’insieme di norme etiche e morali che è la nostra Costituzione».

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127