Canton Ticino | 14 Ottobre 2021

Ticino, uomo armato di pistola rapina un distributore al confine e fugge verso l’Italia

Dopo aver minacciato la commessa, che ha riportato lievi ferite, l'uomo ha attraversato la dogana a bordo di un'automobile. Al via le ricerche, si cercano testimoni

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Nel tardo pomeriggio di oggi, giovedì 14 ottobre, poco prima delle 19 in via Marcetto a Novazzano, in Canton Ticino, non molto lontano dal confine con l’Italia, è stato rapinato un distributore di benzina.

Un uomo, armato di pistola, è entrato nella stazione di servizio minacciando la commessa e facendosi consegnare il denaro della cassa. Il rapinatore si è espresso in italiano senza accenti particolari. Successivamente è fuggito, in direzione dell’Italia, a bordo di un’auto. Le ricerche dell’uomo, finora senza esito, sono scattate immediatamente. La commessa ha riportato lievi ferite.

I connotati del rapinatore, resi noti dalla Polizia cantonale, sono i seguenti:
– si tratta di un uomo, 160/165cm di altezza, vestiva di scuro e indossava un cappellino – armato di pistola.

Eventuali testimoni che hanno notato movimenti sospetti nei pressi del distributore sono pregati di contattare la Polizia cantonale allo +41 848 25 55 55. (Foto di repertorio)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127