EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cittiglio | 20 Settembre 2021

Maltempo, Cittiglio colpito un’altra volta dal nubifragio. “Necessari altri interventi”

Oltre al lavoro delle ditte incaricate dal Comune e dal sindaco Anzani, il sopralluogo del presidente di Comunità Montana Valli del Verbano Simone Castoldi

Tempo medio di lettura: 2 minuti

(A.C.) Il nubifragio che ha investito la notte tra sabato e ieri, domenica 19 settembre, il Varesotto ha colpito ancora una volta anche Cittiglio. In particolare la zona di Cittiglio alto (vie Pianella e Laveno) sono state percorse da un fiume d’acqua, che ha depositato sulle stesse numeroso materiale inerte, replicando – seppur in maniera minore – ciò che già era avvenuto nello stesso luogo il 25 settembre 2020.

Sul posto – scattato l’allarme – sono intervenuti i vigili del fuoco e la pattuglia dei carabinieri di turno. La Prefettura di Varese ha allertato il sindaco Fabrizio Anzani, che con la Protezione civile comunale già prima delle 2 era sul posto per verificare la situazione ed attivare subito le operazioni di ripristino della viabilità.

Constatato che non vi erano danni a persone e cose il sindaco Anzani, assieme al responsabile dell’ufficio tecnico, ha attivato una ditta che già nella notte ha tolto dalle strade tutto il materiale sceso dalla montagna. “L’intensità della bomba d’acqua della una di notte – ha commentato il sindaco Anzani – ha portato sulle strade di Cittiglio Alto la terra mossa dai lavori in corso alla località Ghetto (finanziati dalla Regione Lombardia dopo l’evento del 2020). Da subito la Protezione Civile e le ruspe della ditta chiamata con all’apporto di alcuni residenti in zona, hanno liberato il manto stradale dai detriti”.

Nella mattinata di ieri è, poi, intervenuta un’altra ditta, chiamata dal Comune, che ha rimosso i tanti detriti accumulati nella vasca di stoccaggio allo sbocco del val Barbada e nel tratto immediatamente precedente la vasca stessa.

Nel pomeriggio di ieri è arrivato a Cittiglio Simone Castoldi, presidente della Comunità Montana Valli del Verbano, e si è recato sul posto del nubifragio per rendersi conto della situazione della montagna, accompagnato da Giuseppe Galliani, presidente dell’assemblea comunitaria e assessore all’Ecologia del comune di Cittiglio. Insieme con loro anche alcuni membri della Protezione civile.

Il presidente ha constatato che le opere in corso di esecuzione hanno svolto il loro lavoro, ma che il versante del monte Sasso del Ferro ha necessità di ulteriori interventi, oltre a quelli già in corso, soprattutto per favorire la sedimentazione dei materiali inerti prima che questi scendano in paese e nelle proprietà private limitrofe. E’ stato valutato un intervento di consolidamento anche della strada tagliafuoco (reticolo VASP di Comunità Montana), che lì confluisce e che presenta evidenti dissesti.

Il vicesindaco Cellina – anch’esso presente al sopralluogo – ha ribadito la necessità di intervenire anche su un muro a protezione della sottostante proprietà privata per innalzarlo a difesa delle due abitazioni esistenti. Il presidente Castoldi ha fatto tesoro di quanto visto, assicurando l’attenzione e l’impegno dell’ente montano per la situazione della montagna cittigliese.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127