EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cuasso al Monte | 11 Settembre 2021

Cuasso al Piano, scarti edili abbandonati nel bosco: l’indignazione dei residenti

Da settimane un’ingente quantità di rifiuti in cartongesso è stata abbandonata nei pressi di un corso d’acqua. In corso le indagini per risalire al responsabile

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Il problema dei rifiuti abbandonati assume diverse sfaccettature in tutto il territorio, pur confermandosi un tema difficile da gestire e affrontare per molte amministrazioni ed enti locali che si trovano di fronte ad atti di inciviltà ripetuti nonostante i tentativi di promuovere l’uso di azioni e strumenti a scopo deterrente.

Uno degli ultimi episodi in ordine di tempo riguarda un’area boschiva nei pressi di Cuasso al Piano, fra il cimitero del paese e il territorio di Porto Ceresio, dove già da qualche settimana alcuni residenti hanno segnalato sui social network la presenza di un’ingente quantità di scarti di lavori edili, che invece di esser correttamente smaltiti sono stati depositati non lontano dal letto del torrente Cavallizza.

Come ha però raccontato il vice capogruppo degli Alpini di Porto Ceresio, Francesco Rizzardi, a La Prealpina, sul materiale abbandonato erano presenti anche degli indirizzi, che sono stati prontamente segnalati ai carabinieri forestali della stazione di Arcisate, i quali hanno immediatamente avviato le opportune indagini per tentare di risalire “all’autore di tale barbarie”.

La rabbia dei cittadini che soprattutto nel periodo di lockdown, come racconta il quotidiano locale, hanno riscoperto e rivalutato quell’angolo di territorio in mezzo alla natura – ora però tornato a tramutarsi in una sorta di giungla con una vegetazione talmente lussureggiante che finisce per ostacolare anche i sentieri del Parco delle Cinque vette, oltre a essersi popolata di ulteriori rifiuti – è tanta.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127