Germignaga | 26 Agosto 2021

“Rigiochiamoci”, a Èqualafesta di Germignaga un appuntamento per nonni, nipoti e famiglie

Nel pomeriggio di sabato la lavenese Aurora Zignani proporrà il suo progetto sociale e collettivo nato anche come risposta ai limiti imposti dal Covid-19

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Fra i diversi eventi che caratterizzeranno la due-giorni di Èqualafesta che si terrà sabato 28 e domenica 29 al Boschetto di Germignaga vi sarà anche un appuntamento dedicato a nonni, nipoti e famiglie, con il Progetto Rigiochiamoci proposto da Aurora Zignani, studentessa universitaria di Laveno Mombello.

Il Progetto Rigiochiamoci – spiega Zignani, che frequenta la facoltà di Scienze del Servizio Sociale all’Università Cattolica di Milano – è un progetto a valenza collettiva che “si fonda sulla convinzione che, a seguito delle numerose domande che tutti ci siamo posti durante questi mesi contraddistinti da limitazioni e cambiamenti, ciascuno possa ripartire da sé, dai propri bisogni e interessi, rigiocarsi, per migliorare il benessere proprio e delle persone che vivono nella comunità territoriale a cui si riferisce”.

Un’esperienza che ha avuto inizio a gennaio e che ha portato la studentessa, come primo passo, a intercettare alcuni concittadini lavenesi e altre persone interessate provenienti da altri Comuni della zona, in modo tale da riuscire a costruire un progetto radicato effettivamente sul territorio di riferimento, quello della Comunità Montana Valli del Verbano. Incontri e confronti tra loro, durante i quali sono stati espressi alcuni bisogni e desideri, hanno portato a individuare come obiettivo principale del progetto la promozione della frequentazione tra nonni e nipoti che la pandemia di Covid-19 ha messo davvero a dura prova.

Per poter concretizzare il progetto, ripensando dunque a modalità innovative con cui favorire la frequentazione nonni-nipoti, è stato costituito un gruppo di sei persone di età e professionalità differenti, che lavora direttamente insieme ai destinatari del progetto.

Una prima iniziativa legata a “Rigiochiamoci” è stata proposta lo scorso luglio, al Gaggetto di Laveno Mombello, durante un pomeriggio di giochi “di tradizione e d’attualità per valorizzare la condivisione di conoscenze e saperi tra nonni e nipoti”, ha spiegato Aurora Zignani. E ora ecco un secondo appuntamento alla festa organizzata dal GIM – Gruppo Impegno Missionario a Germignaga, sabato 28 agosto dalle 15 alle 17.

In ogni caso il Progetto Rigiochiamoci “è in continua evoluzione e aperto a tutti, – chiarisce la studentessa lavenese – quindi può prendere parte alla progettazione, liberamente, chi lo desideri. In alternativa, è possibile condividere con noi, inviando una email a rigiochiamoci@gmail.com, idee e proposte da mettere in atto”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127