Società | 16 Agosto 2021

OSA e OSS: scopriamo insieme affinità e differenze

Il percorso è diverso, ma per entrambe è necessario seguire un corso organizzato da ente pubblico o da associazione riconosciuta dalla Regione di appartenenza

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nel settore della salute e in particolare dell’assistenza alla persona, le strutture pubbliche e private sono sovente alla ricerca di nuove risorse da inserire nel proprio organico. Le figure professionali di cui stiamo parlando si riferiscono alle sigle OSA e OSS, che identificano personale specializzato impiegato nel settore dell’assistenza, con notevoli differenze a seconda della qualifica e del ruolo.

OSA e OSS: differenze principali

La sigla OSA è l’acronimo di Operatore Socio Assistenziale, mentre quella di OSS identifica l’Operatore Socio Sanitario. La differenza principale che contraddistingue queste due figure professionali riguarda il campo di applicazione in cui operano. L’ Operatore Socio Assistenziale non opera in campo sanitario, ma si occupa principalmente del benessere del paziente, svolgendo alcune mansioni fondamentali come: somministrazione di pasti, igiene personale, trasporto per visite, accudimento e prenotazione di visite specialistiche.

L’ Operatore Socio Sanitario invece, si occupa prevalentemente della somministrazione delle cure e delle terapie ed interviene per lo più in campo medico-sanitario. Le due professioni sono entrambe essenziali per l’assistenza continua agli ammalati, alle persone anziane e/o disabili. Tuttavia, una cosa da ricordare è che solo l’OSS può collaborare con infermieri e medici nella cura del paziente e nella somministrazione di farmaci e terapie non specifiche o invasive.

Quali sono gli sbocchi lavorativi di queste due professioni?

In tempi in cui si lamenta spesso la carenza di personale in ambito assistenziale, ecco che queste due figure professionali diventano indispensabili. Ricordiamo, ancora, che l’OSA si occupa principalmente di fornire assistenza in un contesto domiciliare/residenziale, mentre l’OSS opera in particolar modo nel campo ospedaliero, nelle comunità terapeutiche e nelle strutture sanitarie.

Il percorso formativo tra le due professioni è leggermente diverso, ma per entrambe è necessario seguire un corso di formazione organizzato da un ente pubblico o da un’associazione riconosciuta dalla Regione di appartenenza.

Per diventare Operatore Socio Assistenziale bisogna frequentare un corso di formazione, durante il quale si apprendono nozioni di anatomia, primo soccorso, cura e igiene personale e alcune regole in materia di sicurezza, mentre per diventare Operatore Socio Sanitario è necessario, invece, aggiungere un periodo di tirocinio, effettuato presso una struttura sanitaria. L’iter, infatti, prevede di apprendere nozioni di anatomia, pronto soccorso, cura di piccole ferite e di igiene personale. Inoltre, dopo aver ottenuto la qualifica, l’OSS potrà partecipare ai concorsi pubblici per lavorare nelle strutture ospedaliere.

Una volta ottenuta la qualifica OSA o OSS, il candidato potrà decidere di svolgere l’attività sia come dipendente di una struttura pubblica o privata, oppure aprendo Partita IVA e mettendosi in proprio. Ma a chi rivolgersi?

I professionisti, come appunto OSA e OSS, possono completare la procedura in vari modi: dal commercialista, presso l’Agenzia delle Entrate, oppure grazie ad un servizio dedicato come Fiscozen. In quest’ultimo caso, l’apertura avviene per via telematica, in meno di 24 ore, ed è gratuita al 100%. Tra i vantaggi, oltre all’assoluta semplicità e rapidità, vi è la possibilità di usufruire di una consulenza iniziale, che serve a definire tutti i dettagli: Codice ATECO, regime fiscale, ecc..

Insomma, un ottimo modo per dare il via alla propria carriera, senza sobbarcarsi spese esagerate sin dai primi momenti. Clicca qui per scoprire di più su Fiscozen!

Argomenti: ,

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127