EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 30 Giugno 2021

“Quale futuro per l’ospedale di Luino?”. Ecco l’appello dei sindaci del territorio

I primi cittadini di 14 Comuni: "Silenzio assordante anche nei confronti degli amministratori locali, che hanno il diritto di essere coinvolti ed ascoltati"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Come purtroppo accade da ormai troppi anni, raccogliamo dai nostri cittadini una serie di proteste e la segnalazione di episodi che ci fanno temere rispetto alla garanzia del diritto alla salute per i nostri territori”.

Inizia così l’appello lanciato da quattordici sindaci del territorio del Luinese, in merito alla situazione dell’ospedale di Luino, dopo la mozione proposta dal consigliere comunale Furio Artoni e firmata dai capogruppi Erika Papa e Franco Compagnoni, che qualche settimana fa è stata poi approvata all’unanimità anche dal Piano di Zona, ente che racchiude 24 Comuni.

Anche la recente presentazione del POAS (Piano operativo aziendale strategico) dell’ASST Sette Laghi non ha fugato le nostre preoccupazioni, anzi le ha, se possibile, aumentate: in esso non troviamo risposte alle esigenze del territorio e alla questione dell’identità dell’ospedale di Luino – continuano -. L’unico nosocomio, peraltro, di cui non si sta parlando, a fronte di progetti, visioni, ipotesi che sono circolate nei giorni scorsi, riguardanti altri centri sanitari. Un silenzio assordante, anche nei confronti degli amministratori locali, che hanno il diritto di essere coinvolti ed ascoltati“.

Non vogliamo, sia chiaro, che la nostra posizione venga vista come quella di chi unicamente protesta, di chi lancia allarmi con il dito puntato – proseguono ancora -. Le nostre amministrazioni comunali hanno avviato nelle scorse settimane un processo interno all’assemblea distrettuale del Piano di zona per avviare un percorso collaborativo e propositivo rispetto alle questioni socio sanitarie del nostro territorio, mettendo al centro, com’è ovvio, il tema del nostro ospedale.

“Alla luce di tutto questo – affermano ancora -, come già è stato espresso dall’assemblea dei sindaci, chiediamo al più presto di poter ascoltare ed incontrare il direttore generale di ASST Sette Laghi, in modo da poter evitare l’assunzione di ulteriori decisioni in assenza di un chiarimento con i territori”.

Ci appelliamo anche ai rappresentanti istituzionali locali, perché sposino le nostre istanze e sappiano essere parte attiva in un processo che difenda i diritti della nostra popolazione”, concludono i primi cittadini.

A firmare l’appello:
Luca Baglioni – sindaco di Agra
Enrico Bianchi – sindaco di Luino
Adriano Boscardin – sindaco di Grantola
Maria Grazia Campagnani – sindaco di Brezzo di Bedero
Ermes Colombaroli – sindaco di Porto Valtravaglia
Marco Fazio – sindaco di Germignaga
Giuseppina Giordano – sinadco di Brissago Valtravaglia
Corrado Nazario Moro – sindaco di Dumenza
Antonio Palmieri – sindaco di Tronzano Lago Maggiore
Fabio Passera – sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca
Luciano Pezza – sindaco di Castelveccana
Fabrizio Prato – sindaco di Montegrino Valtravaglia
Alberto Rossi – sindaco di Mesenzana
Nora Sahnane – sindaco di Curiglia con Monteviasco

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127