Verbania | 27 Giugno 2021

Strage di Stresa, “replicare l’incidente per studiarne la dinamica”

La proposta è stata presentata dall'avvocato dell'ingegner Perocchio, uno dei tre indagati. Deciderà il gip, atteso anche il parere della procura

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

(Foto di copertina dal sito vconews.it) Mentre proseguono le analisi ordinate dalla procura su smartphone e pc appartenenti agli indagati per la strage della funivia Stresa – Mottarone, dal legale di uno dei tre è giunta una richiesta che sta già facendo discutere. E sulla quale dovrà pronunciarsi il gip Elena Ceriotti.

L’avvocato di Enrico Perocchio, direttore d’esercizio dell’impianto dove lo scorso 23 maggio hanno perso la vita quattordici persone a seguito del violento schianto di una cabina, improvvisamente precipitata verso il vuoto quando era quasi giunta a fine corsa, in vetta al Mottarone, ha suggerito di ripetere l’incidente per poterne studiare in modo diretto la dinamica.

La richiesta è stata ufficialmente depositata presso l’ufficio del gip e prevede l’impiego di una cabina già nelle disponibilità del gestore della struttura, nonché di una fune simile a quella che si è spezzata lo scorso 23 maggio, dando inizio al dramma. La cabina dovrebbe inoltre contenere dei pesi, al fine di riprodurre la presenza di persone a bordo, per rendere l’esperimento il più vicino possibile al tragico episodio.

Contestualmente il legale ha chiesto l’analisi della scatola nera della cabina, per risalire a movimenti e anomalie eventualmente intercorse. Il tutto, secondo il legale, dovrebbe prendere il via in sede di incidente probatorio, cruciale appuntamento già in calendario per il prossimo 8 luglio, quando verrà effettuata una prima ricognizione dei resti della cabina, sotto la supervisione del consulente nominato per la delicata attività: il professor Antonio De Luca dell’università Federico II di Napoli. Plausibile che per quella data la procura di Verbania – che a giorni si esprimerà anche in merito alla richiesta di simulazione dell’incidente – possa notificare l’iscrizione nel registro degli indagati di altri soggetti, così da consentire loro di essere rappresentati in sede di incidente probatorio.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127