EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 6 Giugno 2021

207° festa di fondazione dell’Arma a Varese: apprezzamento per i carabinieri di Dumenza e Maccagno

L’attenzione verso Monteviasco e aver sventato un tentativo di suicidio hanno riscosso il plauso del Comando Provinciale. Alta l’attenzione al fenomeno dello spaccio

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nella giornata di ieri, sabato 5 giugno, anche il Comando Provinciale dei Carabinieri di Varese ha celebrato il 207° annuale di fondazione dell’Arma con una cerimonia simbolica che si è tenuta all’interno della caserma di via Saffi, alla presenza del Prefetto di Varese Dario Caputo, il quale ha reso omaggio ai caduti con la deposizione di una corona unitamente al Comandante Provinciale Carabinieri di Varese, il colonnello Gianluca Piasentin.

Durante le celebrazioni che si sono svolte a Roma, anch’esse in formato ridotto, presso la caserma “Orlando de Tommaso”, il Comandante Generale, il generale Teo Luzi, ha voluto ricordare la vicinanza dell’Arma al Paese in questo difficile momento segnato dalla pandemia che ha comportato la perdita di 30 carabinieri, mentre oltre 12mila sono rimasti contagiati: “Nessuna delle 5.500 Stazioni Carabinieri ha cessato le proprie attività”, ha sottolineato il generale Luzi che ha poi rivolto l’attenzione al futuro, presentando un’Arma che vuole guardare al rilancio del Paese attraverso la tecnologia e la transizione ecologica.

Nel corso della celebrazione, il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha consegnato alla Bandiera dell’Arma la Medaglia d’Oro al Merito Civile per le attività del Comando per la Tutela del Lavoro: un riconoscimento molto importante che inorgoglisce tutta quanta l’Arma che, già nel 1926, aveva creato un apposito Reparto Speciale a tutela della dignità e sicurezza del lavoro.

Per quanto riguarda le attività dei carabinieri nel Varesotto, nel corso dell’ultimo anno, il Comando Provinciale ha espresso il proprio apprezzamento per l’opera di tutto il personale della stazione di Dumenza che ha continuato incessantemente a garantire la propria vicinanza agli abitanti del piccolo borgo di Monteviasco, isolato ormai da più di due anni a causa dell’incidente avvenuto sulla funivia che ne ha causato il blocco, il cui disagio è stato reso ancora maggiore dalle restrizioni dovute alla pandemia.

Oltre a loro, due militari in servizio presso la stazione di Maccagno con Pino e Veddascail maresciallo Marco Zanni e l’appuntato scelto Q.S. Luca Solinas – hanno ricevuto, lo scorso 12 aprile, un encomio semplice da parte del Comandante della Legione Carabinieri Lombardia, il generale Andrea Taurelli Salimbeni per aver soccorso un uomo mentre tentava di impiccarsi per togliersi la vita, intervenendo con solerzia e riuscendo a scongiurare le conseguenze più tragiche.

Lo scorso 2 marzo, in seguito a un’articolata attività di indagine, è stata data esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due italiani, ritenuti responsabili della rapina a mano armata perpetrata ai danni di una RSA di Porto Ceresio e di furto aggravato in concorso all’interno di una parrocchia di Arcisate.

Proseguono poi, costantemente, le indagini legate al fenomeno dello spaccio di droga che hanno portato a più di venti arresti su tutto il territorio provinciale, dalle aree boschive (comprese quelle dell’alto Varesotto spesso teatro di queste attività illecite) alle zone di Vergiate e Saronno e a svariati sequestri di diverse quantità di sostanze stupefacenti di ogni tipo.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127