EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Porto Ceresio | 27 Maggio 2021

Torna “Ceresio in Giallo”, il lago italo-svizzero si tinge di noir

Il presidente Pro Loco Sergio Giacon: "Nuovo format per promuovere l'italiano, valorizzare autori affermati ed emergenti e far conoscere le bellezze del laghi" 

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Il lago di Porto Ceresio con i suoi scorci ricchi di suggestione e atmosfera, si tinge di giallo. La Pro Loco di Porto Ceresio lancia il concorso letterario internazionale Ceresio in Giallo.

Il concorso, a partecipazione gratuita, è aperto a romanzi e racconti, editi e inediti, di genere giallo, thriller, noir e poliziesco e conta tre macro sezioni:romanzi editi, per opere di ambientazione libera pubblicate tra il 1° gennaio 2019 e il 5 ottobre 2021, provviste di ISBN, racconti inediti mai pubblicati nemmeno sul web e ambientati in località lacustri realmente esistenti, sezione “Gialli nel cassetto” per romanzi inediti di indagine ambientati in località italiane realmente esistenti.

“Proponiamo un nuovo format che vede insieme enti e istituzioni di grande prestigio per promuovere la lingua italiana, valorizzare autori affermati ed emergenti e per far conoscere le bellezze dei laghi, dei loro territori, tradizioni e culture”, racconta Sergio Giacon, presidente Pro Loco Porto Ceresio.

Le opere, per tutte le sezioni, dovranno pervenire entro le ore 12.00 di venerdì 15 ottobre 2021 secondo le modalità* descritte nel bando pubblicate sulla pagina Facebook Ceresio in Giallo, su www.premiodealbertis.it, www.accademiadellacrusca.it e www.aimeitalia.it.

L’iniziativa è patrocinata e sostenuta dalla Comunità di Lavoro Regio Insubrica, patrocinata da Regione Lombardia, Accademia della Crusca, Camera di Commercio di Varese e da AIME, Associazione imprenditori europei con la collaborazione e il sostegno di Comitato Premio Claudio De Albertis, Assicurazioni Generali, Musajo Somma s.n.c. – Varese Città Giardino, Il Gigante, Vox Libri, YOP Comunicazione.

Di grande prestigio la Giuria del concorso, composta da rappresentanti dell’Accademia della Crusca e dell’Accademia della letteratura della Svizzera italiana, da direttori di quotidiani, giornalisti, editor, scrittori, docenti, rappresentanti di Sistemi bibliotecari italiani e svizzeri, gruppi di lettori e librai indipendenti.

“La lunga stagione pandemica con il distanziamento, persino dai propri cari, la clausura forzata, la chiusura di teatri, cinema e musei, ha visto un cospicuo ritorno alla lettura – commenta Stefano Bruno Galli, assessore all’Autonomia e Cultura Regione Lombardia -. Il libro ha ripreso forza e si è dimostrato un vero e proprio bene culturale rifugio. Ora, anche attraverso la vitalità di competizioni come il Concorso Letterario Internazionale Ceresio in Giallo 2021, il libro deve tornare a essere occasione di socialità, confronto e condivisione”.

“Il concorso letterario internazionale Ceresio in Giallo intende coniugare la promozione della lingua italiana con quella dei nostri laghi e dei meravigliosi territori chi vi si affacciano – spiega Francesco Quattrini, Segretario della Comunità di Lavoro Regio Insubrica -. Eventi culturali come questi contribuiscono alla promozione turistica di luoghi affascinanti che hanno ispirato e sempre ispireranno piccoli e grandi scrittori”.

“Sostenere i giovani talenti rientra nella mission del nostro Comitato e pertanto siamo felici di aver istituito i due premi Giovani autori all’interno di questo importante concorso”, afferma anche Carla De Albertis, presidente Comitato Claudio De Albertis.

“Esprimo tutto il mio compiacimento di esser chiamato a partecipare a un evento culturale così significativo, proprio nella chiave di lettura di un contributo “forte” alla costruzione/identificazione della nostra comune (e reale!!!) identità italiana del primo ventennio del presente secolo, tra intrigante postmodernità e raffinatissima tradizione “letteraria-intellettuale” di oltre mezzo millennio”, conclude Ugo Vignuzzi, Accademico emerito della Crusca.

Ecco i Premi delle tre sezioni.

Sezione romanzi editi

Al primo classificato il Premio Regio Insubrica di 1500 euro, al secondo classificato premio di 700 euro e al terzo classificato, premio di 500.

Premio speciale “Giovani Autori” Comitato Claudio De Albertis di euro 1000 euro (per scrittori fino ai 35 anni alla data della pubblicazione).

Premio speciale “Laghi” di 300 euro per il miglior romanzo che abbia un’ambientazione anche parziale in una località di lago realmente esistente premio.

Sezione racconti inediti

Al primo classificato Premio Regio Insubrica di 500 euro, al secondo classificato premio di 250 e al terzo classificato premio di 150.

Premio speciale ‘Giovani Autori’ Comitato Claudio De Albertis di euro 300 (per il miglior racconto di autori fino ai 35 anni di età).

Premio speciale Porto Ceresio di euro 200 (per il miglior racconto ambientato a Porto Ceresio).

I 20 racconti finalisti e i vincitori dei due Premi Speciali saranno pubblicati nell’antologia “Laghi e Delitti – II edizione” edita da F.lli Frilli Editori, senza il riconoscimento dei diritti d’autore che saranno devoluti in beneficienza ad un’associazione del territorio.

Sezione romanzi inediti, “Gialli nel cassetto”

Il Premio per il vincitore sarà la pubblicazione nella sezione SuperBros Noir dei F.lli Frilli Editori.

La premiazione è prevista per l’8 maggio 2022 a Porto Ceresio.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127