EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Valcuvia | 30 Aprile 2021

Brenta, Casalzuigno, Gemonio: comunità più sicure grazie al vigile di quartiere

I tre Comuni hanno sottoscritto un accordo per il servizio associato di polizia municipale. Obiettivo prossimità: "Più vicini alle esigenze dei residenti"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Mira al potenziamento del ruolo di “vigile di quartiere” la convenzione per il servizio associato di polizia municipale sottoscritta dai comuni di Gemonio, Brenta e Casalzuigno. Una convenzione che entrerà in vigore nei prossimi giorni, con l’inizio del mese di maggio.

Maggior sicurezza e forze dell’ordine sempre più vicine alle comunità locali, questi i concetti cardine dell’accordo raggiunto dalle tre amministrazioni e ratificato dalle delibere dei rispettivi consigli comunali.

La prossimità, in termini di stretta collaborazione con le realtà locali è il punto di partenza. Dietro c’è la volontà di avvicinare agenti e cittadini, adattare sempre di più l’organizzazione della polizia alle aspettative dei residenti e al contesto specifico della comunità, investendo su una struttura ancora più efficiente nell’affrontare le problematiche.

“Nell’intesa il comune di Gemonio assumerà il ruolo di capofila della convenzione, attraverso la messa a disposizione di un responsabile funzionale – si legge in una nota firmata congiuntamente dai tre enti – che avrà il compito di raccordare il rapporto di servizio tra gli agenti di polizia, le esigenze operative dei territori e il necessario dialogo con le amministrazioni. In un tempo in cui si parla di futuro, riteniamo sia necessario porre al centro del modello il rapporto con il cittadino e con le esigenze del vivere quotidiano, utilizzando gli strumenti approntati dall’ordinamento giuridico, in un percorso di formazione educativa al rispetto delle regole”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127