EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 26 Aprile 2021

CRI Luino, Padana Emergenza e SOS Tre Valli, rinnovate le convenzioni 118: “Fare squadra per la comunità”

I presidenti Amadio, Astori e Buchi: “Auspichiamo confronto con amministrazioni. Iniziative per salvaguardia Ospedale siano condivise in un’unica autorevole voce”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Tre mezzi di soccorso con tre equipaggi professionalmente qualificati a disposizione di tutto il territorio del nord del Varesotto, 24 ore su 24 per ogni giorno dell’anno: questo l’esito del bando regionale AREU che ha visto l’assegnazione definitiva per 4 anni delle nuove convenzioni 118 a SOS Tre Valli, Padana Emergenza e Croce Rossa di Luino e Valli.

Ogni realtà associativa ha partecipato al bando con le sue peculiarità e le sue richieste economiche basate sulla propria struttura ed organizzazione interna. Le convenzioni comprendono il rimborso da parte di AREU dei costi del personale dipendente e di parte delle spese di gestione delle sedi. Proprio da quest’anno – spiegano le tre associazioni – il servizio può contare su un maggior finanziamento, messo a disposizione da AREU che ha ben compreso la necessità di un rinnovo dei costi rendicontabili, fermi oramai dal 2012. Questo garantirà maggiore sostenibilità e qualità del servizio.

Il servizio di Emergenza-Urgenza, più facilmente ricordato come servizio 118, comporta non solo l’apporto di personale dipendente, ma soprattutto di volontari. Ogni realtà associativa mantiene la sua naturale missione identitaria, spaziando le proprie attività anche nel sociale, nella formazione e nei servizi assistenziali, ma per operare sulle ambulanze del 118 tutto il personale dipendente e volontario di CRI, Padana e SOS deve essere accreditato per il soccorso in emergenza e quindi avere alle spalle un lungo ed impegnativo percorso formativo. Tutto ciò rappresenta un valore aggiunto per la nostra Comunità – proseguono – e per la qualità erogata nell’intervento, rappresentando un sistema d’eccellenza a livello provinciale.

“Le passate contrapposizioni da guerra fredda tra le nostre realtà sono solo un ricordo – commentano i tre presidenti Loredana Amadio, Marco Astori e Pierfrancesco Buchi – Una nuova fase, più distensiva e collaborativa, è già in atto grazie alla consapevolezza che solo facendo squadra sul territorio nei settori in cui possiamo viaggiare sulla stessa lunghezza d’onda, possiamo fare meglio il bene per la nostra Comunità. Abbiamo aperto un tavolo di confronto tra di noi molto proficuo, ma vogliamo aprirlo anche con le principali Amministrazioni Comunali del nostro territorio per migliorare, nell’interesse dei pazienti e di tutti i cittadini, un percorso di valorizzazione dell’apporto del volontariato dal sistema di emergenza urgenza 118/112 del quale le nostre associazioni sono una delle componenti fondamentali. Inoltre sentiamo forte la necessità che tutte le iniziative politiche e civiche volte alla salvaguardia dell’Ospedale di Luino e al miglioramento dei suoi servizi non siano in ordine sparso, ma vengano condivise in un’unica, forte ed autorevole voce che rappresenti tutta la Comunità e tra le cui fondamenta non possano mancare le esperienze e le competenze provenienti dalle nostre realtà associative, tutti i giorni sul campo”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127