Rancio Valcuvia | 10 Aprile 2021

Covid, in una settimana 12mila vaccinazioni tra Rancio e Schiranna

Sono in tutto 25mila le prime dosi di siero somministrate agli over 80 della provincia. Da lunedì al via per la fascia degli ultrasettantenni

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Una settimana di attività nei centri vaccinali dell’alto Varesotto: 7.347 vaccinazioni registrate alla Schiranna e 4.643 a Rancio Valcuvia, ovvero circa 12mila somministrazioni effettuate.

Con questi numeri, il totale delle prime dosi di vaccino anti-Covid somministrate agli over 80 dal 18 febbraio scorso, quando è stata avviata la campagna di vaccinazione per gli anziani, è pari a 23.886 che, con le altre 1.350 programmate per oggi, arriveranno a 25.236. Per quanto riguarda le seconde dosi, invece, quelle già somministrate sono circa 6mila, pari a circa il 30%.

Nel frattempo ASST Sette Laghi prosegue la vaccinazione dei pazienti fragili che si sono registrati sul portale aziendale loro dedicato o su quello di Poste Italiane, così come l’erogazione di tutte le seconde dosi già programmate nei centri vaccinali ospedalieri (Varese, Tradate, Luino e Angera).

Da lunedì 12 aprile, inoltre, parte la vaccinazione alle persone di età compresa tra 75 e 79 anni e poi, subito a seguire, a quelle di 70-74 anni che si sono registrate sul portale delle Poste. Ai settantenni il vaccino proposto sarà quello di Astrazeneca, ad eccezione dei casi che, in fase di anamnesi, presentano le condizioni cliniche per le quali il Ministero ha indicato come vaccino Pfizer.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127