EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Maccagno con Pino e Veddasca | 5 Febbraio 2021

Elezioni provinciali, il sindaco Fabio Passera lancia la sua candidatura

Il sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca ufficializza la decisione e annuncia le sue priorità: "Impegno concreto a favore di tutto il territorio"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Si avvicina a grandi passi la data in cui anche in Provincia di Varese si terranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale. Un’elezione che dovrà comporre i sedici posti di coloro che siederanno nell’emiciclo di Villa Recalcati, mentre il presidente, attualmente Emanuele Antonelli, sindaco di Busto Arsizio, resterà in carica fino a ottobre 2022.

Si tratta di elezioni di secondo livello, alle quali saranno chiamati tutti gli amministratori dei 138 Comuni della provincia, ma non per questo si tratterà di una competizione meno impegnativa. Con questo spirito ha accettato con entusiasmo di partecipare tra le file della lista dei “Civici e Democratici” anche Fabio Passera, sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca.

Cinquantasei anni e amministratore di lungo corso, vive per la prima volta questa competizione. Presidente dell’Autorità di bacino lacuale dei laghi Maggiore, Comabbio, Monate e Varese e Presidente dell’Assemblea dei Soci di Alfa srl, porta “in questa nuova avventura l’esperienza e le conoscenze maturate nel corso di questi anni in realtà che operano sull’intero territorio del varesotto”.

“La volontà di incidere sulla presenza dell’Ente Provincia nella vita di tutti i giorni è la molla che mi ha spinto con curiosità e ostinazione a vivere un impegno concreto a favore del territorio”, commenta Passera.

Sono tre i punti su cui Fabio Passera intende impegnarsi con particolare attenzione, senza tralasciare ovviamente le altre competenze della Provincia e i bisogni che saliranno dai bisogni del nord, dei quali Passera intende farsi carico.

1) Convenzioni tra Provincia di Varese e i Comuni che ne fanno richiesta per la manutenzione ordinaria delle strade provinciali (sfalcio erba, pulizia cunette, addirittura sgombero della neve);
2) Ritorno della Provincia nel suo ruolo di pulizia ambientale delle acque. Battelli spazzino, sfalcio alghe e infiorescenze infestanti, su Lago Maggiore e Laghi minori;
3) Presenza e ruolo di Alfa srl nel nord della Provincia. Una particolare attenzione alle problematiche tipiche di un territorio morfologicamente diversissimo da medio e basso varesotto. Salvaguardia ambientale delle acque, ruolo dei depuratori. Un punto di riferimento per gli amministratori per raccogliere istanze e suggerimenti, mettendo a frutto i tanto rapporti intessuti in questi ultimi anni.

Un impegno importante, che vede la viabilità stradale, l’ambiente e il turismo al centro di una attività a tutto campo, vissuta quale stimolo per migliorare la vita degli abitanti della Provincia di Varese, che ancora molto si aspettano da un Ente che non è ancora riuscito a incidere concretamente sulla vita di ognuno”, conclude Passera.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127