EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 4 Novembre 2020

Al via totale riqualificazione: la discarica di Luino chiude fino a settembre 2021

800mila mila euro circa i fondi che saranno utilizzati per la sistemazione dell'intera area. L'assessore all'Ecologia Ballardin: "Studiato anche servizi aggiuntivi"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Il centro di raccolta di rifiuti di Luino, quello di via Gorizia sulla strada del Cucco, dal 19 novembre chiuderà i battenti almeno fino a settembre 2021. Il motivo è semplice: dai prossimi giorni, infatti, verrà effettuata un’importante e necessaria ristrutturazione e bonifica dell’area, finanziata interamente dalla Comunità Montana delle Valli del Verbano con un investimento di circa 800mila euro.

La discarica da anni, ormai, versa in condizioni critiche e spesso è stato oggetto di segnalazioni dagli utenti. Tra gli interventi previsti vi sono un completo rifacimento del piazzale, un allargamento dell’accesso per migliorare la visibilità, il rifacimento degli impianti di antincendio e di smaltimento delle acque, il posizionamento di nuovi contenitori, la realizzazione della pensilina di copertura e di nuovi uffici.

“Oltre a questo – commenta l’assessore all’Ecologia Gianpietro Ballardin -, abbiamo studiato con la ditta servizi aggiuntivi come l’aumento della raccolta differenziata porta a porta per gli ingombranti e il posizionamento di cassonetti al di fuori del centro di raccolta, per il recupero del verde e i rifiuti pericolosi. Potenzieremo anche altre due aree, quella di Cavona e di Porto Valtravaglia, per intercettare eventuali necessità della popolazione”.

Numerosi gli incontri fatti con il sindaco di Luino, Enrico Bianchi, per far fronte al disagio dei cittadini e in questo contesto, ferma restando la possibilità di accedere agli altri centri di raccolta e con le usuali modalità, sono stati attivati i seguenti interventi sostitutivi:
– apertura dei centri di raccolta anche nei seguenti giorni: Cavona, il martedì dalle ore 9 alle ore 12.30 e dalle ore 14 alle ore 17, e Porto Valtravaglia il mercoledì dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 14 alle ore 17,30;
– attivazione di un servizio, con frequenza mensile, di raccolta del verde effettuato mediante lo stazionamento di n. 2 compattatori presso il posteggio antistante il parco Margorabbia situato tra il centro di raccolta e l’impianto di compostaggio di via Gorizia;
– potenziamento del servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti presso le utenze dei comuni di: Luino, Germignaga, Brissago, Mesenzana e Montegrino;
– attivazione di un servizio, con frequenza settimanale, di raccolta dei rifiuti pericolosi effettuato mediante lo stazionamento di un ecomobile presso il posteggio antistante il parco Margorabbia, situato tra il centro di raccolta e l’impianto di compostaggio in via Gorizia.

Nei Comuni di Luino, Brissago, Germignaga, Mesenzana e Montegrino, che principalmente gravitano sul centro di Luino, sarà distribuito apposito avviso a cura della società che attualmente gestisce l’appalto di raccolta dei rifiuti.

“Vi chiediamo di sopportare gli eventuali disagi dovessero verificarsi e di rivolgervi al numero verde per eventuali esigenze dovessero sorgere”, conclude l’assessore all’Ecologia.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127