EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 28 Ottobre 2020

Parte l’iniziativa “#iomifermoapranzoaluino” per sostenere i ristoratori del paese lacustre

A lanciarla Alessandro Casali e Davide Cataldo (#luinesi). "Imporre chiusura serale significa 80% in meno di incassi, rischio chiusura e perdita di posti di lavoro"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Parte oggi questa iniziativa ideata e promossa da “#luinesi”, gruppo nato in occasione delle elezioni amministrative di Luino 2020 e oggi rappresentato in consiglio comunale a Luino dall’ex vicesindaco Alessandro Casali e dall’ex presidente del Consiglio Davide Cataldo.

Il gruppo continua ad essere presente sul territorio e promuove la difesa e promozione di tutto ciò che è luinese – si legge nella nota -. Inizia questa campagna in sostegno dei ristoratori di Luino duramente colpiti dalle restrizioni previste nell’ultimo DPCM. Imporre la chiusura serale di questo genere di attività significa sottrarre almeno l’80% degli incassi con conseguente rischio di chiusura e di perdita di posti di lavoro”.

#iomifermoapranzoaluino è un invito che il gruppo #luinesi rivolge non solo a tutti i cittadini ma anche a tutte le persone che a Luino lavorano in attività diverse dalla ristorazione, al di là di tutte le manifestazioni di protesta e delle legittime richieste di sostegno che le categorie colpite dal DPCM stanno rivolgendo al Governo nazionale pensiamo che, in attesa che gli aiuti sperati si concretizzino, debba essere nostro compito attivarci per iniziative locali di solidarietà a favore dei nostri concittadini ristoratori“, prosegue la nota.

In questo momento fermarsi in pausa pranzo in uno dei ristoranti luinesi significherà dare il proprio contributo concreto – vanno avanti Casali e Cataldo -, qualcosa che possa andare oltre le parole e trasformarsi in un sostegno pratico a queste attività che devono riuscire a salvare i posti di lavoro di tanti altri luinesi che magari, finito di servire al tavolo, con uno stipendio sicuro potranno poi recarsi a fare a loro volta acquisti in una delle altre attività dove forse lavora proprio chi si è fermato da loro a pranzo. Mantenere viva l’economia circolare che fa sopravvivere il nostro territorio in questi periodi difficili deve diventare un impegno e una priorità per tutti”.

#iomifermoapranzoaluino – continuano i due consiglieri di minoranza – significa iniziare ad aiutarci tra luinesi invece di rimanere fermi ad attendere che lo faccia qualcun altro che vive e ci governa da migliaia di chilometri di distanza”.

“Da oggi il gruppo #luinesi si dividerà ogni giorno in ristoranti diversi per il pranzo e pubblicherà sulle proprie pagine Facebook, Twitter e Instagram le immagini dei menù, degli staff e delle location dei nostri ristoranti, invitiamo tutti i luinesi a fare lo stesso utilizzando l’hashtag #iomifermoapranzoaluino“, concludono Casali e Cataldo.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127