Varese | 15 Ottobre 2020

#salvaiboschi nel Varesotto, weekend in agriturismo per riscoprire il patrimonio forestale

Un fine settimana tra menu tipici, iniziative di sensibilizzazione e passeggiate nei boschi organizzate in sicurezza nelle strutture varesine di Terranostra

Tempo medio di lettura: 2 minuti

In occasione del terzo weekend di ottobre, negli agriturismi del Varesotto arriva la campagna #salvaiboschi, promossa da Terranostra per sensibilizzare turisti e viaggiatori sul tema della tutela, della gestione e della salvaguardia delle foreste.

“Si tratta– spiega Massimo Grignani, Presidente di Terranostra Lombardia e Terranostra Varese – di un patrimonio di biodiversità e, allo stesso tempo, di una risorsa per il territorio rurale che va gestita in modo corretto e con lungimiranza: i nostri boschi possono rappresentare una leva fondamentale per la crescita dei nostri territori da un punto di vista turistico, ambientale e occupazionale. Per questo è importante educare le persone al rispetto e alla conoscenza di questi ambienti”.

E’ quanto tornerà a fare Terranostra nelle giornate di sabato 17 e domenica 18, per il terzo anno consecutivo: in diversi agriturismi associati saranno presenti i piatti di stagione con i prodotti dei boschi, funghi e castagne in primis, mentre verranno organizzate attività dedicate ai boschi e all’ambiente forestale, come passeggiate nei boschi e ricerca di castagne, in totale sicurezza.

Il bosco –sottolinea presidente di Coldiretti Varese Fernando Fiori– costituisce, nella nostra provincia, un concreto esempio di multifunzionalità agricola. Nel bosco convivono imprese agrituristiche e agroforestali: esso è insieme, luogo di lavoro e meta integrata e integrabile negli itinerari turistici”.

Anche in queste settimane autunnali, i boschi prealpini sono meta di “vacanze green” che coinvolgono italiani e stranieri che scelgono di trascorrere in sicurezza uno o più weekend con uno o due pernottamenti: gran parte dei visitatori proviene dall’area metropolitana di Milano, facilmente e velocemente raggiungibile, ma non mancano svizzeri, tedeschi e nordeuropei, grazie anche al bel tempo di questi giorni.

Trekking, mountain bike e raccolta dei funghi sono le attività più gettonate da chi si reca nei boschi del Varesotto, ma non mancano le passeggiate nei vigneti del Lago Maggiore, ora nel pieno della vendemmia, mentre tra poco entrerà nel vivo l’attività di ricerca delle castagne.

In Lombardia oltre il 26% del territorio è ricoperto da boschi, che ormai si estendono su quasi 630 mila ettari. Un polmone verde che a Varese può contare su oltre 55 mila ettari: la nostra è però tra le province ai vertici per indice di boscosità (ovvero la percentuale di superficie boscata sul totale di quella provinciale), insieme al vicino comprensorio di Lecco e Como.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127