EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Caldaro | 11 Ottobre 2020

Hockey, i Mastini Varese non si sbloccano

I gialloneri hanno riportato una sconfitta dalla formazione altoatesina di Caldaro per 3 a 0. Settimana prossima incontro in casa con gli Unterland Cavaliers

Tempo medio di lettura: 2 minuti

I Mastini hanno grandi margini di miglioramento e questa è la convinzione che deve permanere nella mente e nella testa dei giocatori varesini.

Detto questo, i gialloneri hanno cercato di tenere una condotta equilibrata senza sbilanciarsi troppo in avanti, ma è comunque arrivata una sconfitta per 3 a 0 da parte di un Caldaro più gagliardo, più incisivo e più costante durante l’intera gara, che ha capitalizzato al massimo i 5 minuti centrali del secondo tempo di gioco. Solo nel terzo tempo si è visto un Varese più attivo, reattivo e propositivo, quando la squadra ha provato ad alzare il livello di gioco e di concentrazione.

Assenti Drolet, Andreoni e Raimondi, il Varese gioca un primo tempo di studio. Dopo pochissimi secondi i Mastini hanno la possibilità di poter giocare con l’uomo in più e poi addirittura con la doppia superiorità, senza però trovare la via del gol. Il Caldaro appare un po’ più deciso nelle azioni e crea qualche pericolo davanti a Tura, ma la difesa giallonera copre bene. I successivi tentativi di Odoni e di M. Borghi si infrangono su Morandell. Il primo drittel passa veloce senza troppe emozioni.

Il secondo periodo di gioco si apre con le conclusioni di Cordin e di Vanetti, ma poi è la formazione di casa che passa in vantaggio dopo 7 minuti in situazione di powerplay con Gius che infila il disco alle spalle di Tura. Trascorrono pochi minuti e la formazione altoatesina trova il raddoppio con De Donà che sbuca dal nulla e raccoglie in maniera vincente una corta respinta del goalie giallonero. Dopo due minuti arriva il tris con M. Felderer, bravo ad approfittare di una disattenzione della difesa varesina. Al minuto 36 Piroso e Volcan finiscono anzitempo sotto la doccia con penalità partita.

I Mastini resistono bene in penalty killing a inizio di terzo periodo, ma successivamente provano a incidere maggiormente in fase offensiva. La difesa dei Lucci ha dimostrato grande compattezza per l’intera serata e non concede molto al Varese.

Il prossimo fine settimana l’ospite dei Mastini sarà l’Unterland Cavaliers che ha travolto il Como. I Mastini dovranno proseguire nel loro percorso di crescita e già stasera qualcosa in più rispetto alla sfida persa la scorsa settimana si è visto, soprattutto in fase difensiva.

Caldaro – Mastini Varese 3 – 0 (0:0 3:0 0:0)

27’10” (C) Gius (M.J. Virtala, S. Andergassen) PP1, 30’10” (C) De Donà (B. andergassen, Vinazer), 32’09” (C) M. Felderer (M.J. Virtala, T.S. Virtala)

CALDARO: 50 Morandell (1 Al. Andergassen), 4 Massar, 8 Schoepfer, 15 Gruber, 17 Volcan, 18 Fleischmann, 22. M.J. Virtala, 28 Vinazer, 6 De Donà, 12 Oberrauch, 14 B. Andergassen, 16 Ershbamer, 21 R. Felderer, 23 Demetz. 26 Cappuccio, 47 S. Andergassen, 55 T.S. Virtala, 75 Gius, 91 M. Felderer. Coach: Karl Anderland

MASTINI VARESE: 65 Tura (29 Bertin), 3 Schina, 5 Re, 8 A. Bertin, 11 Papalillo, 22 E. Mazzacane, 44 De Biasio, 90 Ilic, 13 Gasparini, 16 Vanetti, 18 Cordin, 23 M. Borghi, 27 M. Mazzacane, 32 P. Borghi, 54 Gherardi, 55 Piroso, 75 Di Vincenzo, 88 Privitera, 96 Odoni. Coach: Claude Devèze

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127