EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 1 Settembre 2020

In Francia è una vera icona dell’hockey, Claude Deveze è il nuovo coach dei Mastini Varese

A Briancon è venerato come un eroe, la squadra di Angers ha ritirato la sua maglia. Ora ha firmato con Varese, è ufficiale

Tempo medio di lettura: 2 minuti

I Mastini Varese hanno il loro coach e l’ufficialità è dell’ultima ora. Si chiama Claude Devèze, è nato a Montreal il 3 gennaio 1970, ma ha anche la nazionalità francese in quanto è proprio nella nazione transalpina che ha costruito la sua carriera hockeystica. E’ un coach che ama le sfide, che sa lavorare anche con i giovani costruendo un progetto e portandolo avanti con serietà, proprio come ha fatto recentemente al di là delle Alpi.

La dirigenza giallonera, lo ha cercato e voluto per affidargli il ruolo di Head Coach della Prima Squadra e quello di responsabile tecnico dell’intero settore giovanile, affiancato dal “nostro” polivalente Davide Bertin, che lavorerà fianco a fianco con il nuovo arrivato per quanto concerne la gestione dei bambini.

Claude Devèze dal 1988 al 2010 è stato giocatore, ruotando in tutte le principali serie francesi. Non ha cambiato molte squadre e ha contribuito a scrivere la storia degli Angers, passando anche da Nantes e da Tours. La sua maglia numero 9 è appesa in bella mostra nel palaghiaccio angevino, ritirata dalla società francese che gli ha offerto il giusto tributo.

Da allenatore si è accomodato in maniera piuttosto stabile sulle panchine di Nantes e Briancon, portando la squadra alla promozione nella massima serie: la città gli ha attribuito un premio importante per questo.

Claude Devèze si approccia a Varese grazie alla scelta che la dirigenza giallonera ha confermato dopo uno screening accurato che ha portato a sondare contemporaneamente più piste. Il profilo prescelto si sposa alla perfezione con la tipologia di squadra che si ha e che si vorrebbe costruire.

Devèze si fatto conoscere in Francia come una persona umile, che crede nei rapporti umani, nel dialogo e nell’ascolto. Questo è certamente un bene, pur mantenendo l’aspetto tecnico e professionale che il ruolo impone. Dove è stato si è sempre fatto apprezzare per la sua grande professionalità, per la sua dedizione  verso l’hockey su ghiaccio, per la sua intensità di lavoro e per l’educazione dimostrata.

La società farà di tutto per mettergli a disposizione una squadra in grado di fare bene, offrendo al nuovo coach le carte giuste per poter competere, con la volontà di raggiungere gli obiettivi fissati. I requisiti per fare bene ci sono e ci saranno.

Sicuramente Claude Devèze porterà qualcosa di nuovo negli schemi tattici e pretenderà massima attenzione da parte dei giocatori, attraverso un gioco che vuole comunque sempre essere propositivo. Buon lavoro coach e ben arrivato a Varese!

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127