EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Roma | 29 Agosto 2020

Tre varesini a “Castrocaro”, scuola di formazione politica di “Italia Viva”

Sono Carola Frattini, 19 anni, Giulia Regalbuto, 25 anni, e Giacomo Moroni, 23 anni. La parlamentare Gadda ha parlato di sociale ed economia circolare

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Anche tre giovani varesini alla scuola di formazione politica di Italia Viva, intitolata al motto “Meritare l’Europa”, che si è tenuta a Castrocaro e si è conclusa ieri con l’intervento di Matteo Renzi. Sono Carola Frattini, 19 anni, studentessa di Politica, Filosofia ed Economia all’Università di Warwick, Giulia Regalbuto, 25 anni, laureata in Economia, e Giacomo Moroni, 23 anni, studente di Management e Affari Pubblici presso l’Università di Parigi.

Tre giornate dense di impegni per i 250 giovani che hanno preso parte all’iniziativa formativa, cominciata con i test sierologici per tutti i partecipanti. Tanti gli interventi di giornalisti e politici che hanno parlato ad una platea attenta di ragazzi e ragazze. Tra i “docenti”, la parlamentare varesina Maria Chiara Gadda, sul palco insieme alla Ministra Elena Bonetti, ha parlato di sociale e poi di economia circolare.

“Una grande opportunità di accrescimento personale, attraverso il confronto con giovani provenienti da tutte le parti d’Italia e l’ascolto delle lezioni tenute dai relatori, tutti di grande spessore”. Così Giulia Regalbuto commenta all’uscita dell’auditorium delle Terme di Castrocaro. E aggiunge: ”Bisogna trarre i giusti insegnamenti, specie nel campo sanitario, dall’emergenza Coronavirus che abbiamo vissuto. Ma la battaglia che voglio combattere, da laureata in economia, è quella a favore della produttività in antitesi all’assistenzialismo”.

Carola Frattini pone l’attenzione sul valore dell’istruzione: “La Scuola e la formazione sono le armi per combattere il populismo. Bisogna puntare sulla tecnologia per una Scuola più moderna e che risponda al meglio all’emergenza Covid.  Questa bellissima iniziativa di formazione politica mi ha insegnato soprattutto che esiste un’alternativa di bene comune che va costruita con l’impegno di tutti”.

Giacomo Moroni non è iscritto a Italia Viva, ma ha voluto partecipare alla manifestazione in un’ottica di approfondimento dei propri studi universitari: “Il nostro Paese – dichiara -ha bisogno di una classe dirigente competente. Non esistono soluzioni semplici ai problemi della collettività: la politica è studio, fatica e impegno. Questo lo spirito che ho ritrovato nella scuola di formazione politica di Italia Viva”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127