Alto Varesotto | 29 Giugno 2020

Alto Varesotto, Regione rafforza il “fattore Famiglia”: nuovi contributi per mutui ed e-learning

Risorse extra nel Luinese per fare fronte anche ricadute economiche della pandemia. Il Piano di Zona ha liquidato in larga parte le quote. Stanziati 89mila euro

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Dal “pacchetto Famiglia” di Regione Lombardia, arrivano nuovi fondi straordinari per l’alto Varesotto, grazie ad un intervento che porta sul territorio 89mila euro circa utili ad attutire l’impatto economico generato dalle conseguenze del coronavirus.

Nel pacchetto di aiuto per famiglie con figli tra zero e sedici anni, la regione ha confermato il “Bonus Servizi”, provvedendo invece ad azzerare il “Bonus Cameretta” che è stato poi convertito ed incrementato nella misura di cui si parla.

Da una parte ci sono i mutui sulla prima casa: 500 euro ad ogni nucleo famigliare con almeno un figlio di età minore o uguale a sedici anni; dall’altra c’è il contributo “e-learning” che mira alle spese sostenute per l’acquisto di strumentazione tecnologica necessaria alla didattica online, rivelatasi fondamentale, soprattutto nei difficili mesi del lockdown, per portare avanti le lezioni e i programmi scolastici. Anche in questo ambito il contributo previsto è di 500 euro come cifra massima per coprire l’80% delle spese di famiglie con almeno un figlio in età compresa tra i sei e i sedici anni.

Il Piano di Zona luinese ha gestito come struttura incaricata l’iter burocratico della procedura, passando in rassegna le domande dei cittadini del distretto locale. Le quote in buona parte sono già state liquidate.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127