Italia | 27 Maggio 2020

Radiocomunicazioni di emergenza, nuova prova di sintonia “da casa” con regia da Varese

Anche una nave della Marina partecipa all'esercitazione. Il responsabile nazionale dell'ARI: "Queste prove obbligate dall'emergenza hanno raggiunto risultato positivo"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Continuano grazie al coordinamento dell’ARI (Associazione Radioamatori Italiani) le prove regionali di sintonia della rete di radiocomunicazioni alternative di emergenza, in attesa che, con la fine dell’allarme sanitario, si possa riprendere a svolgere la tradizionale prova nazionale mensile usufruendo delle sale radio istituzionali nelle varie prefetture.

Nella giornata di giovedì 28 maggio, con la regia da Varese del responsabile nazionale Giovanni Romeo, sarà la volta del test fra le province dell’Emilia Romagna, che seguono quelli già effettuati in Lombardia, Sardegna – Liguria, Veneto – Friuli Venezia Giulia – Trentino Alto Adige.

La prova avrà inizio alle ore 20.00 e avverrà grazie alla collaborazione dei radioamatori presenti nei vari capoluoghi di provincia, collegati con la propria strumentazione dalla rispettiva abitazione, e con la partecipazione di una nave della Marina Militare.

“Queste prove temporanee a livello regionale, obbligate dalla situazione di emergenza – ricorda Romeo – hanno comunque raggiunto un risultato tecnico e operativo molto positivo, che ci è stato riconosciuto dalla stessa Marina Militare in una lettera ufficiale nella quale viene definito “soddisfacente” il risultato dell’ultima esercitazione del 2 maggio scorso cui ha partecipato anche la Nave Carabiniere”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127