Canton Ticino | 12 Aprile 2020

Controlli della velocità in Ticino: ancora niente radar mobili ma pattugliamenti mirati

La Polizia cantonale resta operativa per rispondere alle tante segnalazioni ricevute da parte dei cittadini. Previsto monitoraggio nel Mendrisiotto e nel Bellinzonese

Incidente a Croglio, coinvolti due italiani. Si cercano testimoni
Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Non ci sono novità per quanto concerne la distribuzione di radar mobili sulle strade ticinesi normalmente soggette al controllo della velocità.

Le attività infatti restano sospese, come da un mese a questa parte, per la necessità della Polizia cantonale di ridistribuire le risorse in relazione all’emergenza sanitaria in corso, con il numero di pazienti risultati positivi al coronavirus, nella regione al confine con l’alto Varesotto, ancora in aumento nelle ultime ore.

Niente radar, dunque, ma pattugliamenti e controlli mirati non mancheranno nemmeno nel weekend pasquale alle porte e durante tutta la prossima settimana. “I controlli – si apprende dalla Polizia cantonale – saranno effettuati allo scopo di reprimere infrazioni gravi e garantire la sicurezza degli utenti della strada, in particolare seguendo le numerose segnalazioni di comportamenti pericolosi e irresponsabili al volante, giunteci da parte della popolazione, saranno effettuati nel Bellinzonese e nel Mendrisiotto“.

Da questa lista, si apprende dall’Ufficio federale delle strade (USTRA), sono esclusi i controlli sulla rete autostradale. Resta ad ogni modo confermata, per la Polizia cantonale, la facoltà di svolgere straordinariamente dei controlli non annunciati, anche nel weekend dei tanto temuti spostamenti per la Pasqua, preoccupazione percepita in egual misura da una parte e dall’altra del confine.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127