Luino | 18 Marzo 2020

Luino, anche Palazzo Verbania aderisce a “Musei chiusi, Musei aperti”

Insieme a tante altre strutture culturali ed artistiche di tutt'Italia, in questo periodo di emergenza e di chiusure, anche il paese lacustre "apre le porte" al Kursaal

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Il Comune di Luino, nel rispetto delle direttive in tema di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, consapevole della necessità di rispettare le buone prassi, non vuole abbandonare i fruitori di Palazzo Verbania e per questa ragione ha deciso di aderire da subito all’iniziativa #museichiusimuseiaperti.

Si tratta di una splendida idea nata a seguito delle disposizioni riguardanti al Coronavirus, che hanno imposto la chiusura di tutti i musei. E così in Italia si è deciso di portare al mondo esterno le attività svolte a porte chiuse delle strutture culturali, con uno sguardo attraverso l’occhio dei social che ha permesso al pubblico di osservare i reperti e le opere d’arte durante le fasi di pulizia e restauro.

E l’intento del Comune ora è proprio questo, vale a dire di proseguire con azioni culturali che tengano in contatto il Kursaal con i suoi affezionati fruitori, i suoi preziosi archivi di Vittorio Sereni e di Piero Chiara, di cui una parte resta a Varese. Lo potranno riscoprire pur rimanendo all’interno delle mura domestiche.

Il primo video pubblicato oggi sulla Pagina Facebook di Infopoint Luino e su Instagram è stato realizzato da Storyville e si può vedere all’interno del Palazzo: il titolo è “Ti sento, Giuditta“, un racconto di Piero Chiara mentre i disegni sono di Angelo Monne. (Foto di repertorio)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127