EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cuvio | 16 Marzo 2020

Cuvio, 30enne ubriaco non dà generalità e tossisce addosso ai carabinieri. Arrestato

L'episodio è avvenuto ieri pomeriggio durante i controlli dei militari dell'Arma per il contenimento della diffusione del Coronavirus. Denuncia anche per un 37enne

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Domenica pomeriggio, fermo a bordo della propria auto parcheggiata di fronte la caserma dei Carabinieri di Cuvio, un romeno di 30 anni assieme alla moglie, è stato controllato dalla locale pattuglia dei carabinieri che hanno chiesto loro i documenti e la prevista autodichiarazione.

Per tutta risposta l’uomo si è da subito rifiutato di fornire le proprie generalità, aggiungendo che provenivano entrambi da Lodi e che dovevano andare a trovare un connazionale. Davanti a tale atteggiamento, i militari non hanno potuto far altro che insistere e convincerlo a esibire i propri documenti ma lui per tutta risposta, in stato di ebbrezza alcolica, ha continuato a rifiutarsi. Anzi, ha iniziato di proposito a emettere colpi di tosse per tenere lontano i Carabinieri sostenendo che era affetto da “Coronavirus” perché proveniente da Lodi.

Ed in effetti la sua residenza era proprio un paese in provincia di Lodi dove fa il muratore. A questo punto è stato necessario dichiararlo in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le proprie generalità oltre che inosservanza delle prescrizioni date dall’Autorità in tema di auto dichiarazione prevista in questo particolare periodo.

Una volta accompagnato in caserma per le formalità, passata anche l’ebrezza del momento, ha ammesso di essersi inventato tutto e di non essere ammalato. Quindi i carabinieri della stazione lo hanno rimesso in libertà ma dovrà rispondere delle pesanti accuse per il comportamento che ha tenuto.

Nella mattina di domenica e sempre a Cuvio, i carabinieri della stazione sono intervenuti presso il parcheggio del supermercato Tigros per sottoporre al controllo un 37enne del posto e già conosciuto. Anche in questo caso, l’uomo era ubriaco ed aveva appena commesso un piccolo furto di scatolette di tonno proprio all’interno del supermercato e, per non essere sottoposto a controllo, ha opposto resistenza. Una volta accertati i fatti, i militari hanno proceduto alla denuncia a piede libero per resistenza, furto e inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127