EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 3 Febbraio 2020

Mastini privati della propria identità: da oggi interdetto l’accesso al PalAlbani

A partire da oggi la società giallonera non può accedere alla pista di via Albani per una diatriba con il gestore, i gialloneri chiedono aiuto al Sindaco

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Privi della propria identità perchè in tempi non sospetti il signor Matteo Cesarini, presidente della società Varese Killer Bees, ha registrato a insaputa della società sportiva varesina il logo del mastino. L’accesso al Palalbani per tutta la “famiglia” giallonera, è interdetto da oggi, perchè venerdì 31 gennaio alle ore 22.09, ci è stata inviata comunicazione di “accesso vietato” dal conduttore dell’impianto, appunto Varese Killer Bees.

Il motivo? Una controversia con il conduttore: la squadra è in attesa della formalizzazione di un accordo di sponsorizzazione già in essere, visto che i marchi commerciali sono già stati regolarmente pubblicizzati dalla squadra da inizio stagione come gli accordi prevedevano, con una società di comunicazione di cui il signor Cesarini è socio.

“In virtù di tali accordi ci spetterebbe incassare, nel corso della stagione sportiva, un importo più o meno pari a quello dovuto al conduttore per l’utilizzo della pista del ghiaccio. Non potendo fatturare nulla visto il procrastinarsi continuo della formalizzazione, abbiamo trattenuto in via cautelare il canone dovuto per l’utilizzo della pista ghiaccio e la risposta finale è stata: la comunicazione di sfratto, benchè sia in atto da mesi una trattativa seguita dai rispettivi legali” comunicano i rappresentanti della squadra varesina.

Proprio perchè i Mastini rappresentano un bene ed una realtà storica per tutta la città di Varese, la squadra ha subito informato della grave vicenda il primo cittadino, Davide Galimberti, il quale ci ha assicurato che, a breve, convocherà un tavolo di confronto.

“Fino a quella data siamo costretti a sospendere ogni attività. Ci scusiamo sin d’ora per quello che sta accadendo: con i nostri Soci, i nostri Tifosi, le Famiglie del Settore Giovanile, gli Sponsor e con tutti coloro i quali ci supportano. Provare a ricostruire, è più difficile che costruire! Noi ci siamo sempre impegnati con passione e con la voglia di far bene, e continueremo fino a quando ne avremo le forze e ci sarà permesso di farlo. “Essercisignificacrederci” è il nostro motto, e noi ci crediamo!” concludono i gialloneri.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127