Sangiano | 22 Gennaio 2020

Vende hashish alla stazione di Sangiano, in casa aveva 50 grammi: arrestato 20enne

Il fermo durante i consueti controlli dei carabinieri di Laveno Mombello sul territorio. Durante la perquisizione domiciliare spunta anche un bilancino

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Un ragazzo di 20 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato ieri, martedì 21 gennaio, dai carabinieri della stazione di Laveno Mombello, mentre stava vendendo alcune dosi di hashish ad alcune persone presenti nei pressi della stazione delle Ferrovie dello Stato di Sangiano.

I militari dell’Arma, durante la perquisizione personale del giovane, hanno trovato tre pezzi di fumo, pari a dodici grammi. Per questa ragione, dopo le prime verifiche, hanno disposto anche un’ulteriore perquisizione all’interno dell’abitazione in cui il ragazzo risiede.

All’interno della casa, così, i carabinieri hanno trovato non solo altri 35 grammi di hashish, per un totale complessivo di 50 grammi di fumo sequestrati, ma anche un bilancino di precisione, utilizzato per confezionare e realizzare le dosi da vendere successivamente.

Oggi, durante l’udienza di convalida dell’arresto presso il Tribunale di Varese, il giudice ha disposto l’obbligo di firma in caserma per il ventenne, residente a Cocquio Trevisago. Mentre sono in corso accertamenti più approfonditi sugli acquirenti, proseguono ancora senza confine i controlli da parte dei carabinieri della Compagnia di Luino volti alla lotta e al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, sia nelle aree boschive dell’alto Varesotto, che lungo le strade e nelle stazioni ferroviarie.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127