Laveno Mombello | 8 Dicembre 2019

Laveno Mombello, il presepe sommerso racconta quarant’anni di storia con una mostra

Svelate ieri al pubblico le opere partecipanti al concorso, tra cui quella vincitrice di Elettra Riolo. La mostra sarà visitabile fino all'Epifania presso Villa Frua

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

È stata inaugurata ieri, sabato 7 dicembre, presso la biblioteca di Villa Frua a Laveno Mombello, la mostra di piatti commemorativi realizzati in quarant’anni dall’associazione “Amici del Presepe Sommerso”, alla presenza di tanti cittadini, artisti e del sindaco di Laveno Mombello, Ercole Ielmini.

Tutto è nato la scorsa estate, quando è stato la realtà che tanto si spende sul territorio ha promosso un concorso, in occasione del 40esimo anniversario del Presepe Sommerso di Laveno Mombello, per celebrare la tradizione e la continuità storica della stessa.

Numerose le opere arrivate in queste mesi che, grazie al parere della giuria, composta da Paola Guerriero (restauratrice), Matteo Spertini (designer), Lorenza Boisi (direttrice artistica del Museo Midec di Laveno Mombello), Carlo Petoletti (ceramista) e Marco Lanteri (presidente “Amici del Presepe Sommerso”), vagliando le qualità formali e poetiche delle proposte di candidatura, ha decretato una vincitrice: Elettra Riolo.

La sua opera è riprodotta a mezzo “Serigrafia in oro”, su un largo numero di piatti decorativi e commemorativi in ceramica, oggetto di storico collezionismo. Se il nome della vincitrice era stato reso noto a luglio, ieri è stata svelata per la prima volta l’opera d’arte che, insieme a tutte le altre, sarà esposta a Villa Frua per tutto il periodo natalizio fino all’Epifania

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127