EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 5 Dicembre 2019

“Obesità, diabete e gestione della cronicità”, a Luino due iniziative tra arte e informazione

Appuntamento sabato 7 dicembre con l'inaugurazione di una mostra didattica, mercoledì 11 convegno organizzato da "Con i diabetici a Luino"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Due appuntamenti nei prossimi giorni a Luino, dove si parlerà di diabete con due eventi distinti, il primo riguardante una mostra, l’altro con un convegno, entrambi organizzati presso la Biblioteca Comunale di Luino “Villa Hussy”, in piazza Risorgimento 2.

Si inizia sabato 7 dicembre, alle ore 11, quando sarà inaugurata l’esposizione didattica che parlerà di diverse patologie, come l’obesità, il diabete e tanto altro. La mostra si potrà visitare da sabato 7 a sabato 14 dicembre, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 18, tranne la domenica e il lunedì, giorni di chiusura.

Il secondo momento, invece, è in programma per mercoledì 11 dicembre, alle ore 18.30, quando si terrà il convegno “La gestione della cronicità in Regione Lombardia“. Interverranno Aurelio Sessa, coordinatore scientifico Cooperativa Medici Insubria, che parlerà di “Il PAI: opportunità e criticità”, e Francesco Perlasca, ex direttore Dipartimento Emergenza Urgenze ASST dei Sette Laghi di Varese, che affronterà “L’approccio al paziente cronico”. A moderare l’incontro sarà Patrizio Marnini, endocrinologo diabetologo di Varese.

“A Luino, con l’egida del Rotary Club Laveno Luino Alto Verbano e dell’AVIS Comunale Luino, abbiamo costituito l’associazione ‘Con i diabetici a Luino‘ – commenta il dottor Edoardo Durattore -. Nel nome, l’associazione ha due punti importanti: ‘Con’ e ‘Diabetici’. ‘Con‘ sta ad indicare che non si tratta semplicemente di un’associazione di una categoria di persone che hanno un problema di salute, ma si tratta di alcune persone che si occupano e preoccupano della propria salute e della salute della società in cui vivono. Quindi, per far parte dell’associazione non occorre avere il diabete, ma occorre non essere indifferenti al tema della salute. ‘Diabetici’ indica che si parla di salute a partire dal diabete. Il diabete è l’epidemia contemporanea, dovuto per la maggior parte allo stile di vita impostoci dalla vita moderna, caratterizzata da sedentarietà e da qualità/quantità di cibo disponibile”.

Sedentarietà e cibo conducono all’obesità – continua Duratorre -; ma prima ancora di diventare obesi si diventa resistenti all’azione dell’insulina, insulino-resistenti. L’insulino resistenza è il denominatore comune della stragrande maggioranza delle malattie che ci perseguitano: ipertensione arteriosa, dislipidemia (grassi nel sangue), infarto, scompenso cardiaco, diabete, demenza senile, Parkinson. Da queste malattie derivano poi altre complicanze: insufficienza renale, neuropatia, ictus, problemi di circolazione. Insulino resistenza si trova persino nelle persone con bronchite cronica ed asma. Si capisce bene, quindi, che parlare di diabete significa parlare di malattia dismetabolica, cioè significa parlare di qualunque malattia in qualunque parte del corpo perché il metabolismo interessa ogni nostra singola cellula e quando è ‘malato’ ogni cellula ne soffre”.

Le malattie assumeranno nomi diversi a seconda che si manifestano al cuore, ai reni, al cervello o ai polmoni, ma la base comune è unica: il metabolismo ammalato. Non occorre diventare obesi per ammalarsi: certo, l’obesità facilita la malattia e come tale va combattuta, ma la vera condizione causa prima delle malattie è l’insulino resistenza che si può combattere facendo attenzione a ciò che abbiamo nel piatto e muovendo pochi passi al giorno”, conclude Duratorre.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione “Con i diabetici a Luino”, con il patrocinio del Comune di Luino e la collaborazione del “Rotary Club Laveno – Luino Alto Verbano”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127