Cunardo | 26 Novembre 2019

Diego Campagnani in cima al mondo, dopo la vittoria a Bucarest guida la FUT Cup II

Il player cunardese “CrazyFatGamer” (team Qlash) ha vinto nel weekend il FUT Champions Cup Stage II Play Station 4. A gennaio volerà ad Atlanta per il terzo round

Tempo medio di lettura: 2 minuti

I videogiochi, da qualche decennio ormai, sono diventati uno tra i più grandi hobby di milioni e milioni di giovani adolescenti in tutto il mondo, ma trasformare una passione in lavoro non è da tutti. E invece lo è oggi per Diego “CrazyFatGamer” Campagnani, player italiano del team Qlash, che nel 2014 quando ha iniziato a disputare i primi campionati italiani del popolare gioco Fifa, non avrebbe mai pensato di riuscire ad arrivare ai vertici internazionali del gioco di calcio più famoso della EA Sports.

Il giovane player, residente a Cunardo, nello scorso weekend ha conquistato il FUT Champions Cup Stage II di PlayStation 4 disputato a Bucarest, in Romania, affrontando i migliori avversari a livello mondiale e sbaragliando la concorrenza. Già a partire da venerdì, infatti, il 22enne ha dimostrato di essere all’altezza della competizione, vincendo tutte le partite e qualificandosi per le fasi successive, battendo anche il campione del mondo Mohammed “MoAuba” Harkous, arrivando fino in finale dove ha sconfitto il brasiliano Paulo Neto del Team SPQR.

Già a metà novembre, però, Diego, che era entrato nella Top 4 sempre in Romania, aveva dimostrato di poter competere ai vertici del videogame prodotto dall’azienda canadese, e con questa vittoria si è garantito l’invito alla FUT Champions Cup Stage III del prossimo 17 gennaio, quando volerà ad Atlanta per il prossimo round.

“CrazyFatGamer”, che ieri è stato accolto a Cunardo, alla Baita del Fondista, dove familiari, amici e parenti si sono complimentati per il bel traguardo raggiunto, ha portato a casa 30mila dollari, dopo i 7.500 conquistati il 12 novembre a Bucarest, e la prima posizione assoluta nel Global Rank di FIFA 20 della PlayStation 4. Peccato per la sconfitta nel “Gran Final”, utile per decretare il “campione dei campioni”, nella quale “Raseck7“, fresco vincitore della FUT Champions Cup II di Xbox, ha imposto l’unica sconfitta della spedizione al giovane cunardese.

Un lavoro, quindi, quello del 27enne, che inizia da lontano, prima con le qualifiche online, con i canali ufficiali EA Sports, e dopo le finali, che lo hanno portato tra i Top 4 player al mondo qualificandosi di diritto e facendolo diventare il leader al mondo, pronto per nuove sfide e nuovi tornei.

“Non mi monto in nessun modo la testa – commenta Diego -, sono abituato a lavorare giorno dopo giorno ed obiettivo dopo obiettivo. Caratterialmente sono abituato a ragionare così. Mi alleno sei ore al giorno, confrontandomi con i migliori giocatori al mondo online, ma FIFA è sempre stata una mia grande passione, sin da piccolo. Avere la fortuna di rendere la mia più grande passione un lavoro è una tra le soddisfazioni più grandi che mi sono tolto finora. Oggi, però, subito a lavoro, devo rimanere concentrato e continuare ad allenarmi, per farmi trovare pronto in vista dei nuovi tornei e delle competizioni delle prossime settimane”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127