Luino | 25 Novembre 2019

Luino, cambio gestione al “Bistrot”: la nuova avventura dei giovani Domenico, Francesco e Daniele

Il locale si rinnova e offre tanti servizi ed iniziative per i clienti: consegne a domicilio, specialità campane con pizza e pizza fritta, karaoke, musica live e eventi

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Che venga aperto un nuovo bar a Luino non è una notizia. Se a farlo, però, prendendo in gestione un locale già esistente, sono tre giovani fratelli, è tutta un’altra storia. Ed è questa la nuova avventura nella quale si sono lanciati i fratelli Domenico, Francesco e Daniele Piccolo che da circa due mesi hanno riaperto, rinnovandolo completamente, “Il Bistrot” di via Verdi, noto bar nel centro di Luino, che negli anni scorsi ha accolto centinaia e centinaia di giovani clienti.

La loro storia, però, inizia nove anni fa quando, insieme alla sorella Maria Pia, mamma Vincenza e papà Nicola, decidono di lasciarsi alle spalle una situazione difficile come quella di Casal di Principe, in provincia di Caserta, ed arrivare a Germignaga, dove ad attenderli c’era uno zio. Qui, grazie al suo supporto, nonostante fossero arrivati con soli mille euro in tasca, ma tanta voglia di lavorare, si mettono in gioco.

Papà Nicola, così, inizia a lavorare in Canton Ticino, ma dopo qualche anno a causa di alcuni problemi di salute è costretto a lasciare l’impiego e a tornare in Italia. Nel 2015, allora, insieme alla famiglia, decide di prendere in gestione, a livello familiare, il tabacchino di Montegrino Valtravaglia, per poi optare di spostare l’attività all’interno dell’unico bar del paese nel 2017, anch’esso acquisito dalla famiglia Piccolo e dove successivamente è stata realizzata anche una pizzeria.

Oggi, però, a distanza di due anni, i figli hanno deciso di intraprendere la loro strada e, con l’aiuto dei genitori, aprire un proprio locale, appunto il nuovo bar “Il Bistrot”, dove hanno deciso dare il via ad una nuova avventura con un’idea innovativa e originale per il paese lacustre.

Specialità della casa, oltre ad accogliere i clienti per colazione, pranzo, con panini, toast e piadine, e aperitivo, saranno alcune delizie tipiche della gastronomia e della rosticceria campana: le pizze (margherita o farcite), la pizza fritta, le crocchè di patate e di maccheroni. “Abbiamo deciso di dare questo indirizzo al Bistrot – raccontano i fratelli Piccolo -, perchè a Luino non ci sono posti in cui poter assaporare il gusto delle delizie campane. Abbiamo grande voglia di metterci in gioco e con impegno e sacrificio cercheremo di farci apprezzare dai luinesi”.

“Oltre a questo, però, – spiegano ancora Domenico, Francesco e Daniele -, offriremo varie proposte per tutti. Organizzeremo eventi, con musica live e karaoke tutti i weekend, ed iniziative particolari, come quella che abbiamo in programma per il 29 novembre, una serata per tutti i single, uno ‘Speed Date’ per persone tra i 28 e i 40 anni, che si potranno conoscere a partire dalle 19, in un format totalmente nuovo per Luino. Vogliamo proprio questo, proporre attività nuove e che possano far divertire tutti, garantendo anche la possibilità di affittare le nostre sale per compleanni e pizzate, anche per compagnie ed aziende”.

Infine, uno dei servizi importanti sarà quello della consegna a domicilio, almeno nel giro di 3 chilometri da via Verdi a Luino: fino a gennaio 2020 ci saranno diverse promozioni. Se le pizze margherita costeranno 5 euro, quelle farcite avranno tutte un costo di 7 euro, mentre la pizza fritta, specialità del locale, costa 8 euro.

“Il Bistrot” è aperto tutti i giorni, tranne il lunedì e la domenica mattina, dalle 7 alle ore 2. Consegne a domicilio dalle 18 in avanti.

Per ulteriori informazioni e dettagli, chiamare il numero 344 1104582, consultare la Pagina Facebook o il profilo Instagram.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127