Luino | 22 Ottobre 2019

La Croce Rossa di Luino e Valli in festa, “Una realtà sempre più al fianco dei vulnerabili”

In occasione della Foundation Dinner 2019, in tanti presenti a Palazzo Verbania. Il presidente Pierfrancesco Buchi: "Siamo un grande patrimonio del territorio"

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Come ogni anno, è ormai una tradizione importante, quella della Foundation Dinner della Croce Rossa di Luino e Valli, che quest’anno ha festeggiato il trentatreesimo anno dalla nascita sabato sera a Palazzo Verbania, dove sono stati oltre centocinquanta i partecipanti tra cui numerose autorità, amministratori locali e politici di tutto il territorio, dalla Provincia di Varese al Senato della Repubblica.

Un’occasione in cui è stato possibile confrontarsi sulle politiche di sviluppo e di attenzione al cittadino, soprattutto verso i vulnerabili e i disabili, coinvolgendo le parti civiche e politiche di tutto l’alto Varesotto, parlando non solo di soluzioni da condividere e di progetti, ma anche di investimenti, di strategie e alleanze, per rispondere alle esigenze della comunità intera.

“Dopo 33 anni la Croce Rossa di Luino e Valli è diventata patrimonio di questo territorio, ne rappresenta una delle parti migliori – commenta il presidente del comitato locale, Pierfrancesco Buchi – . Per me è infatti motivo d’orgoglio rappresentare 270 volontari e 12 dipendenti che ogni giorno, tutti i giorni, in tutta l’area di riferimento delle vecchie Comunità Montane Valli del Luinese e Valganna Val Marchirolo, si adoperano per essere al fianco dei vulnerabili, senza distinzione, e che fanno da pungolo alle amministrazioni locali per sensibilizzarle alle tematiche umanitarie, sociali ed ai bisogni della popolazione”.

“Siamo riusciti a costruire una rete di relazioni, progetti, collaborazioni che hanno dato in questi anni slancio all’Associazione – continua Buchi – , facendo sì che concretamente siamo diventati interlocutori affidabili e trasversali dei nostri contesti locali. Saper leggere i bisogni delle nostre comunità è diventata una priorità. Da questa consapevolezza deve partire l’impegno di ognuno di noi, nei propri contesti cittadini, al di là se si indossa una divisa o si sceglie di non indossarla più. Quello che chiediamo è di promuovere la salute, la formazione, la prevenzione, la cittadinanza attiva con noi seguendo una precisa strategia: come una squadra di calcio che deve fare gol, seguendo una strategia di gioco per tirare con successo in porta; noi crediamo che non vinca mai il singolo giocatore, ma vinca la squadra. Solo condividendo si può vincere”.

“Il comitato di Luino – ha commentato Maurizio Gussoni, responsabile della Commissione Nazionale per la motorizzazione e la flotta della Croce Rossa Italiana -, è un’eccellenza di tutta la Lombardia, sia sotto il profilo sociale che quello economico, non solo 118 ed emergenze, ma anche impegno per rispondere alle necessità delle persone che vivono sul territorio”.

Dall’associazione, tra le varie autorità presenti, in particolare ringraziano: Maurizio Gussoni, Past President della Croce Rossa della Lombardia e responsabile della commissione nazionale per la motorizzazione e la flotta CRI; Sorella Vittorina Arconti, Ispettrice Regionale del corpo delle Infermiere Volontarie e in rappresentanza del Presidente Regionale; Laura Sessa, Past President provinciale della Sezione Femminile e attualmente Vice Presidente della Croce Rossa di Varese; Stefania Bernasconi, Responsabile dell’Area Sviluppo e comunicazione per la Croce Rossa di Varese.

Tra i politici e gli amministratori, invece, Alessandro Alfieri, Senatore della Repubblica Italiana, Emanuele Antonelli, Presidente della Provincia di Varese, Marco Magrini, Vice Presidente della Provincia di Varese, Paolo Sartorio, Presidente della Comunità Montana del Piambello, Emilio Ballinari, Assessore della Comunità Montana Valli del Verbano, Andrea Pellicini, Sindaco di Luino e coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Nazario Moro, Sindaco di Dumenza, Ermes Colombaroli, Sindaco di Porto Valtravaglia, Bruna Jardini, Sindaco di Valganna, Luca Baglioni, Sindaco di Agra, Nora Sahnane, Sindaco di Curiglia con Monteviasco, Domenico Rigazzi, Sindaco di Cremenaga, Pinuccia Mandelli, Sindaco di Cunardo, Fabio Passera, Sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca, Piermarcello Castelli, Assessore del comune di Luino, Maria Sole De Medio, Assessore del comune di Cremenaga, Luisella Oldani, Vice Sindaco di Porto Valtravaglia, Giuseppe Taldone, Vice Commissario provinciale di Forza Italia e Consigliere comunale di Luino e i Consiglieri comunali di Luino Franco Compagnoni, di Valganna Piera Orelli, di Maccagno con Pino e Veddasca Mauro Fiorini.

Oltre a loro anche Alessandro Volpini, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Luino, Salvatore Lo Sciuto, Comandante della stazione dei Carabinieri di Luino, Gianluca Dalfino, Commissario Capo della Polizia di Luino, Cosimo Attrotto, Luogotenente della Guardia di Finanza di Luino, Guido Garzena, Responsabile provinciale del 112 Emergenza Urgenza
Roberta Tagliasacchi, già Referente Direzione medica per l’ospedale di Luino ed ora Direttore Medico dell’ospedale di Saronno, Emilia Palazzo, Presidente dell’Anffas di Luino, Paolo Enrico, Presidente del Lions Club Luino, Sergio Moalli, Presidente della Commissione per la difesa dell’ospedale di Luino e Presidente di AISU, Alberto Frigerio, Presidente della Società di Mutuo soccorso e Vice Presidente della Fondazione Mons. Comi, Marco Massarenti, Presidente di Unimpresa, Lorenzo Lissoni, Vice Presidente della Canottieri Luino, Alfonso Passera, Presidente della Fondazione Malcantone, Paolo Broido, fondatore dell’Associazione Aquaebilitas, Francesco Surace Vice Presidente del Rotary Club Alto Verbano, Gianfranco Cipriano, Coordinatore territoriale del Movimento 5 Stelle, e Giorgio Ferri, Segretario del Partito Democratico di Luino.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127