Luino | 22 Ottobre 2019

Istituto Comprensivo “B. Luini”, inaugurata la nuova Aula magna. “Una grande soddisfazione”

All'inaugurazione di ieri presenti rappresentanti delle amministrazioni comunali del territorio. In tre anni stanziati ben 87mila euro per migliorare i servizi

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Una nuova Aula magna da un centinaio di posti è stata inaugurata ieri pomeriggio all’Istituto Comprensivo “Bernardino Luini”, presso la struttura che ospita la scuola secondaria di primo grado in viale Rimembranze.

Si tratta di un locale che un tempo ospitava l’aula mensa e che oggi, dopo le richieste dei docenti, grazie a risorse a disposizione della scuola, all’impegno del Consiglio d’Istituto e a quello dei genitori, sarà a disposizione di studenti e professori per attività e conferenze, uno spazio incorniciato tra quadri colorati e poltroncine nuove, con un piccolo palco e un impianto audio-visivo totalmente rinnovato.

Tra i partecipanti il sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca, Fabio Passera, insieme alla consigliera comunale Elisabetta Cornolò, quello di Cremenaga Domenico Rigazzi, l’assessore di Dumenza Andrea Piazzoli e, in rappresentanza di Luino, il consigliere comunale Alberto Baldioli.

“Quella di oggi (ieri, ndr) – racconta la dirigente scolastica Raffaela Menditto – è una bellissima giornata per tutti noi, che ci riempie d’orgoglio, e abbiamo voluto condividere questo traguardo con le amministrazioni comunali nelle quali hanno sede i nostri undici plessi scolastici. In questi anni abbiamo lavorato duramente per migliorare e implementare il nostro parco tecnologico, rinnovando le aule multimediali grazie a risorse derivanti dallo Stato, da quanto fatto dal Consiglio d’Istituto, dal Comitato dei genitori e dai Comuni. Lo abbiamo fatto per i nostri ragazzi che crescono con noi e che vanno dai 3 ai 15 anni. Fondamentale è stata questa rete di condivisione di intenti che ci permette di migliorare quotidianamente. Questo momento di gioia non potevamo non condividerlo con l’intera comunità”.

Grande soddisfazione anche da parte del presidente del Consiglio d’Istituto, Salvatore Abruscato: “Collaborando con la scuola e il comitato dei genitori, abbiamo sviluppato grandi cose per migliorare il nostro istituto. Ci impegniamo ormai da quattro anni e stiamo raggiungendo i nostri obiettivi uno dopo l’altro, l’Aula magna è solo l’ultimo in ordine di tempo. Non è facile trovare risorse adeguate da destinare alla scuola, ma siamo orgogliosi di aver investito in tre anni 87mila euro. Stiamo andando ad investire fondi dove ci rendiamo ove riscontriamo carenze, per migliorare e far funzionare meglio i servizi. Continueremo ad adoperarci in questo senso, i prossimi obiettivi saranno quelli di sostituire, in accordo con il Comune, gli asciugatori nei bagni e nel rinnovare alcune attrezzature in segreteria”.

In questi anni, infatti, con questi stanziamenti sono state rinnovate anche le aule pc di Luino, Dumenza e Creva, dove sono stati installati monitor touch, partecipando a bandi europei ai quali la scuola ha aderito grazie al mirato lavoro della segreteria. A questi si sono aggiunte anche le riqualificazioni dei parchi gioco di diverse scuole dell’infanzia, in sinergia e collaborazione con i Comuni, mentre un occhio di riguardo è stato posto alle famiglie meno abbienti, con la costituzione di un “Fondo Gite“, che permette ai genitori di ricevere il 50% del costo delle visite d’istruzione, previa presentazione del modello Isee (per quelle famiglie che hanno un valore pari a 8mila o inferiore a tale cifra).

Oltre al rinnovo delle attrezzature, grazie a fondi del Ministero dell’Istruzione, la scuola ha avviato non solo laboratori destinati ai giovani alunni, come quello del musical, quello ricreativo-artistico ed uno di cucina, ma anche corsi di formazione per i docenti, uno sull’autismo ed uno sulla prevenzione per le molestie e gli abusi sui bambini, che hanno riscosso grande successo tra gli insegnanti.

Per quanto riguarda il futuro, infine, la scuola ha avviato un confronto con tutte le amministrazioni comunali interessate (Luino, Dumenza, Maccagno con Pino e Veddasca, Cremenaga, Agra, Curiglia con Monteviasco e Tronzano Lago Maggiore), per lavorare ad un progetto che potrebbe portare a dotare gli studenti di borracce “plastic free”, limitando così l’inquinamento e sensibilizzando le giovani generazioni all’importanza della sostenibilità e alla tutela dell’ambiente.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127