Bergamo | 20 Ottobre 2019

La Formaggella del Luinese conquista il “World Cheese Award”

Ieri anche la visita del presidente della Comunità Montana Valli del Verbano, Simone Castoldi: "Un'opportunità per il nostro territorio che ci riempie d'orgoglio"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Tutto il formaggio del mondo in questo weekend si è dato appuntamento al “World Cheese Award”, che per la prima volta nella sua storia si è tenuto in Italia, precisamente a Bergamo.

“Forme”, questo il nome della manifestazione, è senza dubbio il più importante evento mondiale dell’arte casearia, che da 31 anni richiama i migliori formaggi del mondo, dove produttori, fornitori e buyers, consumatori e critici gastronomici celebrano tradizione, innovazione, talento e passione. Ben 250 giudici internazionali eleggono il miglior formaggio del mondo 2019, tra oltre 3.800 prodotti provenienti da sei continenti.

In questo contesto sarà presente anche l’alto Varesotto, grazie ad un suo prodotto d’eccellenza, la Formaggella del Luinese, un formaggio di capra che sempre più, negli ultimi anni, si è fatto conoscere non solo in Italia, ma anche all’estero, grazie ai suoi sapori e al suo gusto di qualità.

Ben ventimila le forme prodotte durante l’anno, del formaggio di capra che in questi giorni è stato presentato ai partecipanti della fiera grazie a Riccardo Mocellin, proprietario di un’azienda agricola della Veddasca, di Flavio e Desiderio Carraro, del Pian du Lares, di Mattia Crivelli, presidente del Consorzio della Formagella e titolare dell’azienda agricola “Il Vallone” di Cuveglio, e Paride Peloso, ex presidente del Consorzio e titolare dell’azienda agricola CapriValcuvia di Rancio Valcuvia.

“Per il nostro territorio – spiega anche il presidente della Comunità Montana Valli del Verbano, Simone Castoldi, arrivato ieri a Bergamo – è una grandissima opportunità. Far conoscere le nostre eccellenze in un contesto così rinomato e famoso ci riempie di orgoglio e ci spinge a sostenere sempre più queste realtà locali così importanti”.

“Continua a crescere l’interesse che l’unica DOP nazionale interamente costituita a latte di capra crudo sta suscitando nei paesi esteri, dove la qualità e le eccellenze italiane lattiero casearie vengono valorizzate per i potenziali che effettivamente hanno – commentano Riccardo Mocellin e Flavio Carraro -. Il Consorzio di tutela per la Formaggella del Luinese DOP non poteva farsi scappare questa occasione per far conoscere il prodotto e valorizzare un territorio potenzialmente fruibile a 360 gradi sia per l’agricoltura che per il turismo”.

“Penso sia fondamentale continuare a promuovere sempre più i prodotti del nostro territorio – afferma anche il consigliere comunale di Maccagno con Pino e Veddasca, Gabriele Brambini -. Bisogna fare tutto il possibile per valorizzare il lavoro di questi ragazzi proveniente dalla Veddasca. Personalmente ritengo che il settore agro-zootecnico debba sempre più risultare e diventare una delle colonne portanti del nostro territorio montano, assieme al turismo di qualità”.

Per ulteriori informazioni sulla kermesse casearia, cliccare qui.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127